Bentley, in arrivo un motore diesel V12 ed una geometria ibrida?

Bentley, in arrivo un motore diesel V12 ed una geometria ibrida?

Wolfgang Durheimer, il Presidente e AD della casa automobilistica britannica Bentley, ha intenzione di scontrarsi con tutti i puristi di questo marchio nobile inglese ed ha seriamente deciso di scrostare tutte le tradizioni del brand di Crewe, per crearne di nuove: dopo l’annuncio ufficiale del debutto del primo SUV Bentley, oggi il manager torna sull’argomento, approfondendo le novità che sconvolgeranno il listino della casa automobilistica del Gruppo Volkswagen in un futuro non troppo distante. Se siete, però, tra coloro che non amano eccessivamente le rivoluzioni, non proseguite nella lettura (ma restate su Motorionline).

Il Chairman e CEO dell’azienda ha specificato, alcuni giorni fa, che il nuovo SUV Bentley sarà equipaggiato con un propulsore diesel, il primo dell’azienda: si tratta (pare) del 6.0 litri V12 TDI sovralimentato che già spinge le ruote della cugina Audi Q7. Un cuore capace di generare 500 cavalli (oggi: in futuro la potenza potrebbe salire) e quindi di assicurare prestazioni simili a quelle dei grandi motori benzina (il W12 6.0 litri vi dice niente?) delle sportive Bentley. Dunque: mentre la casa automobilistica Audi annuncia il pensionamento di questo propulsore, alla fine della carriera del SUV Q7, in favore di motorizzazioni TDI diesel più compatte, la casa automobilistica Bentley decide di riesumarlo dalla soffitta del Gruppo Volkswagen per stravolgere la propria gamma ed aprirsi a nuovi bacini d’utenza.

Ma non è tutto: Wolfgang Durheimer arriva da Porsche, dove ha curato il debutto del primo SUV della storia della Cavallina di Stoccarda, Cayenne, facendolo amare dal mercato, e non ha ancora esaurito, in Bentley, la voglia di fare. Dopo il motore TDI arriverà anche una geometria ibrida per il crossover di lusso: un’architettura, cioè, composta da un propulsore benzina e da uno elettrico, in grado di garantire prestazioni interessanti contemporaneamente a consumi ridotti e ad emissioni contenute.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati