BMW i4 M50, la prima elettrica high performance dell’Elica

La berlina a zero emissioni è un concentrato di tecnologia e prestazioni: 544 CV e ben 795 Nm di coppia istantanea

Ufficialmente svelata la prima BMW 100% elettrica ad alte prestazioni: si tratta della i4 M50, declinazione supersportiva della berlina a zero emissioni dell’Elica. I numeri parlano da soli: 544 CV di potenza istantanea, per un’accelerazione da 0 a 100 in meno di 4 secondi. Scopriamola meglio!

BMW i4 M50, high performance e hi-tech

Basata sulla BMW i4 (che avevamo già analizzato nel dettaglio in questo articolo), ne mantiene le già ottime caratteristiche strutturali: passo lungo e carreggiata larga per una dinamica di guida raffinata, supportata anche da un peso contenuto (di poco superiore ai 2.000 kg) e telaio ad alta rigidezza. La versione M50 sfoggia un’estetica aggressiva, grazie ad elementi “racing” come prese d’aria maggiorate e parti in fibra di carbonio, e può contare su sospensioni adattive M, sterzo sportivo variabile, sistema frenante M Sport e cerchi in lega leggera M fino a 20 pollici. La tecnologia Sport Boost spinge i due motori elettrici (uno per asse) fino a 544 CV e 795 Nm di coppia istantanei, per uno scatto da 0 a 100 km/h bruciato in 3,9 secondi. E come se non bastasse, il sound è a dir poco unico: la “colonna sonora” della i4 è stata, infatti, creata dal celebre compositore Hans Zimmer.

BMW i4 M50

Per quanto riguarda la tecnologia, all’interno fa bella mostra di sé il display touch dell’infotainment da ben 14,9 pollici, affiancato a quello da 12,3 pollici dedicato alla strumentazione. Il sistema multimediale, basato sul BMW Operating System 8, è dotato anche di connettività 5G integrata per aggiornamenti software OTA automatici, oltre alla compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto. Una tecnologia che, ovviamente, ritroviamo anche alla guida: grazie a un sofisticato sistema di sensori, radar e telecamere, sono ben 40 le funzioni di assistenza (ADAS), tra cui mantenimento attivo di corsia e cruise control adattivo.

Batteria, autonomia e tempi di ricarica

La  BMW i4 M50 è alimentata da una batteria agli ioni di litio ad alta capacità (83,9 kWh) posizionata sotto al pianale: ciò permette di avere un baricentro più basso di 53 mm rispetto alla “sorella” a motore termico, la Serie 3 berlina. Nonostante le prestazioni da vera supercar e la trazione integrale, i dati relativi all’autonomia sono decisamente sorprendenti: con una singola carica, infatti, si riescono a percorrere fino a 510 km (ciclo di omologazione WLTP), che diventano ben 590 per la versione eDrive40 a trazione posteriore.

BMW i4 M50 Ionity

Parlando di ricarica, la i4 M50 supporta quella ultra-rapida a corrente continua fino a 200 kW  Con questa opzione (per esempio collegando l’auto a una stazione IONITY), si possono guadagnare fino a 140 km di autonomia in soli 10 minuti.

Prezzi e data di uscita

La nuova BMW i4 M50 arriverà sui nostri mercati a partire da novembre 2021, ad un prezzo di partenza di 73.000 euro. La versione meno “estrema”, la i4 eDrive40, attaccherà il listino a 60.900 euro. La sportiva elettrica, poi, sarà affiancata prossimamente dalla versione ad alte prestazioni del SUV iX.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati