Bugatti Type 51: un rarissimo esemplare sfreccia in pista all’età di 91 anni [VIDEO]

La casa automobilistica francese riuscì a costruire appena 40 esemplari

Bugatti Type 51: un rarissimo esemplare sfreccia in pista all’età di 91 anni [VIDEO]

La prima Bugatti debuttò ufficialmente sulle piste europee nel 1910. Parliamo della Bugatti Type 13. Nel 1924, la casa automobilistica francese diede vita alla Type 35 che sarebbe diventata la sua auto da corsa di maggior successo con oltre 1000 vittorie e più di 50 record stabiliti tra il 1925 e il 1932.

All’inizio degli anni ‘30, però, questa vettura era diventata obsoleta, perciò Bugatti si mise al lavoro per costruire la Bugatti Type 51. Nonostante ciò, quest’ultima non poteva competere con le auto da corsa di quel periodo sviluppate da Mercedes e Alfa Romeo.

Bugatti Type 51 1931 Monza

Il motore sovralimentato era capace di erogare 160 CV

L’esemplare ripreso dallo youtuber 19Bozzy92 sul circuito di Monza è del 1931. A livello estetico, la Type 51 era molto simile alla Type 35, ma sotto il cofano aveva una versione aggiornata del motore a otto cilindri in linea da 2.3 litri con sovralimentazione e una doppia camma in testa, capace di sviluppare 160 CV di potenza.

Purtroppo, la Bugatti Type 51 non riuscì ad eguagliare il predecessore, ma resta comunque un’auto da corsa iconica. All’epoca, la casa automobilistica francese costruì appena 40 esemplari circa, ma soltanto pochissimi sono sopravvissuti ai nostri giorni.

La Type 51, portata alla vittoria dai piloti Maurice Trintignant, Louis Chiron e Achille Varzi, presente nel video di 19Bozzy92 ha ben 91 anni, quindi è sicuramente uno spettacolo vederla in azione sul circuito di Monza e sul Passo del Bernina durante il weekend del Bernina Gran Turismo. Vi basta cliccare sul tasto Play dell’anteprima del video presente ad inizio articolo per scoprire le prestazioni della storica vettura da corsa francese.

Bugatti Type 51 1931 Monza

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati