Citroën C3 2022 crossover ufficialmente svelato per India e Sudamerica [FOTO e VIDEO]

Un po’ Aircross e un po’ Cactus, saprà anticipare i modelli europei?

È stata ufficialmente svelata la Citroën C3 2022 pensata per i mercati emergenti, specificatamente per India e Sudamerica, anche se attraverso le parole di Vincent Cobée, CEO del marchio francese, non dovrebbe arrivare in Europa. Non in questa veste, almeno. Se vi sembra estremamente famigliare, non è un caso. Soprattutto dal punto di vista estetico questa C3 indiana appare come una sorta di sintesi degli elementi che abbiamo visto di recente sulle produzione della casa.

Unione di C3, C3 Aircross e persino C4 Cactus

La prima auto alla quale penserete non appena vista questa Citroën C3 2021 sarà la C3 Aircross in vendita in Europa in questo momento. La sua silhouette, infatti, rimanda direttamente al crossover europeo. Le sue forme e proporzioni sono troppo distintive per non riconoscerle. Questa impressione, però, cambia appena ci si concentra sul frontale. Qui, invece, riconosciamo immediatamente la nuova C3 europea, soprattutto per quanto riguarda i fari, sempre divisi in tre file e dotati di una tecnologia più consona ai mercati di riferimento. Troviamo sempre double chevron allungato che si divide ai lati andando ad agganciarsi a due dei livelli della firma luminosa. È separata solamente la luce fendinebbia, che si presenta con una cornice e una forma leggermente più arrotondata rispetto alla vettura originale. Cambiamo ancora se parliamo invece della griglia: seppur la trama sia sensibilmente diversa, la divisione tra griglia superiore e inferiore arriva direttamente dall’Aircross, anche se lo skidplate in alluminio inferiore presenta una forma molto diversa e per certi versi più semplice. Sempre dalla Aircross arrivano i binari sul tetto, mentre il terzo montante più massiccio e decorabile arriva dalla C3, anche con una diversa inclinazione (un po’ ricorda quello della C3 Aircross di prima generazione). Gli Airbump inferiori, invece, sono forse una delle ultime eredità della C4 Cactus di seconda generazione. Il posteriore ricorda nelle forme e nelle dimensioni, anche se con un’inclinazione diversa, quello della C3, sempre con il finale dello skidplate a rimarcare una differenza importante, mentre i gruppi ottici posteriori sono forse una delle poche cose assolutamente originali del modello. Gli interni, invece, sono derivati direttamente dalla C3 Aircross, per quanto ci saranno ovviamente delle differenze a livello di materiali. Sarà posta però molta attenzione sulla personalizzazione, che si rifletterà sugli allestimenti interni così come sul colore della carrozzeria. Cambia posizione invece lo schermo del sistema di infotainment, che si trova ora in posizione superiore rispetto alle bocchette di ventilazione e fuoriesce dal cruscotto. Chiudiamo con il bagagliaio, che si assesterà su un minimo di 315 litri, quindi leggermente superiore rispetto a quello della C3 europea, ma inferiore a quello dell’Aircross.

La Citroën C3 2022 arriverà in India e in Sudamerica nella prima metà del prossimo anno. Non sono stati ancora svelati i motori a disposizione.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

Il Premio Auto Europa spegne le prime 35 candeline

Audi 80, Alfa Romeo 156 e Citroën XM si sfideranno in un confronto
In collaborazione con Automotoclub Storico Italiano (ASI), l’Unione Italiana Giornalisti dell’Automotive (UIGA) ha scelto tre vetture, fra le 35 premiate