Mercedes-AMG One: ritardo nel test sul Nurburgring a causa del maltempo [VIDEO]

Il gruppo propulsore ibrido plug-in dovrebbe produrre circa 1200 CV di potenza

Mercedes-AMG One: ritardo nel test sul Nurburgring a causa del maltempo [VIDEO]

Dopo essere stata mostrata al Salone di Monaco 2021 assieme alle altre novità di Affalterbach, l’attesissima Mercedes-AMG One è stata portata ancora una volta sul circuito del Nurburgring per proseguire con i test che ormai si svolgono da diversi anni.

Secondo un nuovo video pubblicato su YouTube da Automotive Mike, gli ingegneri della casa automobilistica tedesca stavano per dirigersi verso il famoso tracciato. Tuttavia, la pioggia ha cambiato i piani e l’hypercar è stata costretta a fermarsi.

In attesa della fine della pioggia, è stata parcheggiata con le porte aperte

Nella clip possiamo vedere la AMG One sulle strade vicine al Nurburgring. Ad un certo punto, si vede la vettura entrare nel circuito e dopodiché parcheggiarsi con le porte aperte in attesa della fine della pioggia.

Nonostante Mercedes-AMG abbia già rivelato la maggior parte delle caratteristiche della nuova Mercedes-AMG One, viene testata ancora con il camuffamento ufficiale in rosso, nero e grigio, proprio lo stesso con cui è stata rivelata in anteprima. I cerchi presenti su questo muletto però erano diversi da quelli della show car esposta al salone bavarese.

Ricordiamo che l’hypercar utilizza un motore V6 turbo da 1.6 litri di origine F1 capace di sviluppare 760 CV di potenza da un minimo di 1280 g/min a un massimo di 11.000 g/min. Accanto ci sono ben quattro propulsori elettrici che generano oltre 600 CV. Complessivamente, il bolide dovrebbe sviluppare circa 1200 CV. La produzione della Mercedes-AMG One sarà limitata a soli 275 esemplari, con un prezzo di partenza superiore ai 2,5 milioni di dollari.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati