Cupra Born: la nuova elettrica debutta in Italia al MiMo 2021 [FOTO LIVE]

Potenza fino a 231 CV e autonomia di 540 km

La Cupra Born, primo modello elettrico del giovane marchio spagnolo presentato alcune settimane fa, debutta in anteprima in Italia prendendo parte al MiMo, il Milano Monza Motor Show, la manifestazione open-air che da oggi a domenica 13 giugno si svolgerà tra il capoluogo lombardo e l’Autodromo di Monza.

La nuova compatta cinque porte condivide molti aspetti tecnici e strutturali con le cugine tedesche a batterie, le Volkswagen ID.3 e ID.4, a partire dalla piattaforma Meb del costruttore di Wolfsburg. Al di là della parentele interne al gruppo Volkswagen, la Cupra Born, come possiamo apprezzare nelle nostro foto live, si presenta con un design tutto suo, dal forte sapore latino e dal marcato carattere sportivo. La nuova elettrica del brand iberico, che arriverà in commercio anche con nuove formule di noleggio mensile, darà il via alla produzione (nell’impianto tedesco di Zwickau) nel mese di settembre per debuttare poco dopo in concessionaria.

Design caldo, sportivo e distintivo

La veste estetica della Cupra Born, molto simile a quella del concept, riprendere gli altri modelli del marchio spagnolo. Anche la nuova elettrica mostra infatti paraurti grintosi con generose prese d’aria, moderni gruppi ottici anteriori inclinati con luci a LED e fanali posteriori uniti da una barra luminosa a tutta larghezza. Il profilo sportivo della Born è sottolineato dalla minigonne laterali cromaticamente in contrasto con la carrozzeria e dai particolari cerchi in lega. Sulla coda spiccano invece l’alettoncino sul portellone che prolunga la linea del tetto facendola spiovere maggiormente e il diffusore inferiore. La vettura offre sei diversi colori per la carrozzeria, ai quali si abbinano i dettagli in tinta rame, ripresi anche all’interno. A livello di dimensioni, la Cupra Born è lunga 4,32 metri, quindi 60 mm in più rispetto alla Volkswagen ID.3, con un passo di 2,77 metri identico a quello della cugina tedesca.

Interni raffinati, con un occhio alla sostenibilità

L’abitacolo della Cupra Born sottolinea il carattere raffinato e sportivo con finiture e dettagli distintivi, molti dei quali color rame, distinguendosi dalla ID.3. A bordo troviamo di serie i sedili anteriori sportivi con rivestimenti in microfibra sintetica dinamica (disponibili in due colori), abbinati a materiali riciclati realizzati in collaborazione con Seaqual Initiative. A livello tecnologico l’infotainment Cupra Connect, che dispone di Full Link Wireless, conta del display touch da 12 pollici collocato al centro del cruscotto. Presenti anche diverse funzioni gestibili da remoto, tramite l’app MyCupra, comprese le operazioni di ricarica.

Assetto ottimizzato e ricca dotazione Adas

Per quel che riguarda le caratteristiche tecniche, la dinamica di guida della Cupra Born beneficia di assetto specifico con ammortizzatori a controllo elettronico DCC, ESC con taratura dedicata, servosterzo progressivo e impianto frenante maggiorato. Quest’ultimo si nasconde dietro i cerchi da 18 e 19 pollici, con quello da 20 pollici, con pneumatici da 235 mm, disponibili in optional. Non mancano le moderne dotazioni di assistenza alla guida e di sicurezza, tra le quali troviamo l’Emergency Assist, il cruise control adattivo, il Side Assist, il Pre-Crash Assist, l’Exit Assist, il Traffic Sign Recognition e il Travel Assist.

Due opzioni di potenza e tre livelli di batteria

Venendo all’alimentazione, la Cupra Born verrà proposta in due varianti a trazione posteriore con potenza di 150 e 204 CV (310 Nm di coppia massima per entrambe), con la possibilità per la versione più potente di disporre di un upgrade fino a 231 CV grazie all’e-boost opzionale e che consente alla Born di accelerare da 0 a 100 km/h in 6,6 secondi. Sono invece tre i tagli di batteria disponibili: 45, 58 e 77 kWh. La versione base da 45 kWh dichiara un’autonomia di 340 chilometri, che salgono a 420 km per la versione con batteria da 58 kWh, arrivano fino a 540 km per quella da 77 kWh, che però secondo i tecnici Cupra in città è in grado di offrire fino a 780 km d’autonomia.

La Cupra Born consente la ricarica ultra-rapida a 125 kW, potendo così ricaricarsi dell’energia sufficiente a percorrere 100 chilometri in soli 7 minuti. L’elettrica spagnola dispone anche la ricarica domestica attraverso tre tipologie di Wallbox proposte dal marchio: Cupra Charger, Cupra Charger Connect (dispone di Wi-Fi) e Cupra Charger Pro (con connessione 4G).

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati