DS lancia un nuovo motore all’E-Prix di Roma di Formula E

Al debutto con la nuova monoposto DS E-TENSE FE21

DS lancia un nuovo motore all’E-Prix di Roma di Formula E

In occasione del secondo E-prix del Mondiale di Formula E 2021 che si svolgerà a Roma il 10 e 11 aprile, DS Automobiles porterà al debutto la nuova monoposto DS E-TENSE FE21, che raccoglierà l’eredità della DS E-TENSE FE20 campione in carica. La nuova elettrica da corsa beneficia di tutta una serie di novità tecnologiche e dell’aggiornamento di quasi tutti i componenti, compreso il motore.

Evoluzione di motore, cambio e inverter

Il nuovo propulsore, sviluppato da DS Performance (reparto corse di DS), garantirà alla nuova monoposto un livello di prestazioni superiori al suo predecessore. Questo grazie a motore, cambio e inverter notevolmente evoluti, e anche alla stretta collaborazione degli ingegneri di Total impegnati in prima linea per elaborare lubrificanti e fluidi di raffreddamento specifici e innovativi. 

Motore da 250 kW con batterie da 52 kWh

Il nuovo motore, vera e propria vetrina tecnologica per DS Automobiles, è omologato per 2 anni e punta a guidare il team DS TECHEETAH verso un terzo doppio titolo in Formula E. Si tratta di un propulsore elettrico collegato alle ruote posteriori, alimentato da batterie da 52 kWh e alimentazione a 900 V, in grado di sviluppare una potenza massima di 250 kW, pari a 338 CV. Un motore che è in grado di spingere la nuova monoposto DS da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi e di lanciarla fino a 230 km/h di velocità massima (ottimizzata per i circuiti stradali). 

Le parole del direttore DS Performance

In vista dell’E-prix di Roma Xavier Mestelan Pinon, direttore DS Performance, ha dichiarato: “Oltre ad essere un evento iconico del Campionato di Formula E, Roma segnerà anche un momento chiave per DS Automobiles. È il round in cui verrà lanciato il nostro nuovo propulsore, che verrà utilizzato, secondo i regolamenti, fino alla fine della prossima stagione. Completamente riprogettato, porterà significativi miglioramenti di performance. Tutto questo ha bisogno, ovviamente, di essere convalidato in condizioni di gara, ma il team è fiducioso”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati