Ferrari: concluse le celebrazioni per i 70 anni

Il Concorso di Eleganza ha rappresentato il culmine della festa

Il titolo di "Best of Show" nelle categorie Sport e Gran Turismo è andato alla 340 MM Spider Vignale del 1953 ed alla Testarossa Spider del 1986. Un esemplare di LaFerrari aperta è stato battuto ad un'asta benefica per 8.3 milioni di euro.
Ferrari: concluse le celebrazioni per i 70 anni

Ferrari – Quello appena trascorso è stato un weekend speciale e certamente unico per la Casa costruttrice del Cavallino rampante. Il costruttore di Maranello ha difatti festeggiato i primi 70 anni di vita sulla pista di casa a Fiorano avvolto dall’incredibile passione dei propri tifosi che, per festeggiare l’evento in questione, non hanno esitato a venire in Italia, in alcuni casi, anche dall’altra parte del mondo.

Infatti, il fine settimana appena trascorso ha visto oltre 4.000 clienti da tutto il mondo e quasi mille vetture convergere sul tracciato che tiene a battesimo tutte le Ferrari. Una festa ideale per il marchio al termine di un anno che ha visto un ciclo di eventi che ha toccato 60 Paesi e che continuerà fino alla fine dell’anno. La festa tutta rossa tenutasi sulla pista di casa si è conclusa con il Concorso di eleganza in cui 120 vetture storiche, alcune rarissime e di grande valore, sono state suddivise in venti classi e si sono contese il titolo di “Best of Show” nelle categorie Sport e Gran Turismo.

Nel Concorso di eleganza dove le pretendenti alla vittoria erano tantissime, i giudici si sono trovati d’accordo nell’assegnare i due titoli alla 340 MM Spider Vignale del 1953 e alla Testarossa Spider del 1986. La Ferrari 340 MM Spider Vignale ha una intensa storia sportiva: questa vettura disputò diverse gare e conquistò la sua più importante affermazione imponendosi nella Mille Miglia del 1953 con Giannino Marzotto e Marco Crosara. La Ferrari Testarossa Spider del 1986, invece, è una vettura unica, essendo la sola versione spider costruita di questo modello: venne infatti realizzato per celebrare il 20° anniversario della nomina alla presidenza della Fiat dell’Avvocato Gianni Agnelli, che ne fu proprietario fino al 1991.

Al di là del Concorso di eleganza, uno dei momenti memorabili dell’intero weekend tinto di rosso è stata un’asta dall’alto valore collezionistico e dall’importante fine benefico. L’asta in oggetto ha visto i collezionisti di tutto il mondo contendersi 38 preziose vetture della Casa di Maranello tra le quali una LaFerrari Aperta esclusiva, che è stata battuta a 8,3 milioni di euro! L’intera somma è stata devoluta interamente a Save the Children e sarà impiegata per provvedere alla scolarizzazione di migliaia di bambini in Africa, Asia, Europa e Sud America. In totale, il valore complessivo dell’asta ha raggiunto i 63 milioni di euro, un record per un evento dedicato a un’unica marca.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati