Hyundai deposita il brevetto per il volante che integra il display del quadro strumenti

Ispirato alle monoposto di Formula 1

Hyundai deposita il brevetto per il volante che integra il display del quadro strumenti

Hyundai sta studiando un innovativo e avanzato volante che, sembra ispirarsi alle monoposto di Formula 1, integrando nella parte centrale il display del quadro strumenti digitale. Questo nuovo tipo di volante viene visualizzato nei disegni presenti sulla documentazione del nuovo brevetto che la Casa automobilistica sudcoreana ha recentemente depositato in Germania.

Quadro strumenti davanti agli occhi del guidatore

Il design del nuovo volante di Hyundai, con lo schermo digitale integrato al centro, porta davanti agli occhi del guidatore le classiche informazioni di guida fornite dalla strumentazione. Questa particolare collocazione del quadro strumenti, che viene spostato da dietro a davanti al volante risolve ogni problema di visibilità, evitando che il volante stesso, come spesso capita, in alcune situazioni, ostruisca la vista del conducente che guarda verso la strumentazione sul cruscotto. 

Nessun problema di convivenza con l’airbag

Nel brevetto di Hyundai viene inoltre spiegato che l’airbag, integrato anch’esso all’interno del volante, può aprirsi senza danneggiare il display, con i due elementi distanziati con supporti separati. Questa nuova idea di volante di Hyundai, pur riguardando tutt’altra funzionalità, segue un precedente brevetto di qualche anno fa col quale la Casa sudcoreana sperimentava l’utilizzo di comandi touch presenti sulla corona dello sterzo.

Quanto fa distogliere lo sguardo dalla strada?

Non è la prima volta che ci si imbatte su volante che integra un ampio display: era successo con la Genesis Mint Concept, un prototipo realizzato non a caso dal brand premium di Hyundai. Al di là dell’aspetto estetico sul quale si può discutere, permane qualche dubbio sul fatto che uno schermo sul volante richiederebbe a chi guida di distogliere lo sguardo dalla strada per troppo tempo, ponendo dunque una serie di perplessità a livello di sicurezza. 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati