Hyundai Ioniq 5 N 2024: la PROVA sulla neve e le sue caratteristiche

I motori elettrici sviluppano sino a 478 kW (650 Cv) con Ngb attivo

Il marchio N di Hyundai, introdotto nel 2015, ha rapidamente guadagnato attenzione con la sua prima sportiva, la i30 N, e la sua variante Fastback. La i20 N ha seguito, mostrando l’impegno di Hyundai nell’espandere la sua gamma ad alte prestazioni. Tuttavia, il cambiamento era nell’aria: Hyundai ha deciso di interrompere le motorizzazioni termiche per la i30 N e la i20 N, passando a un futuro elettrico con la nuova Ioniq 5 N 2024. Questo nuovo modello promette prestazioni interessanti con il suo motore elettrico da 650 Cv e 770 Nm di coppia (con la funzione Ngb).

Il cuore della Ioniq 5 N è una batteria da 84 kwh che assicura un’autonomia di 448 km e supporta una tecnologia di ricarica avanzata da 800v, permettendo ricariche ultraveloci con le colonnine pubbliche che supportano la ricarica rapidissima. Con due motori elettrici, uno per asse, la Ioniq 5 N non solo offre una potenza combinata di 609 Cv e 740 Nm ma garantisce anche la trazione integrale intelligente. Durante i test su neve a cui siamo stati invitati, questa trazione si è dimostrata affidabile su superfici miste di neve e ghiaccio. Inoltre, Hyundai offre ai guidatori la possibilità di gestire manualmente la distribuzione della coppia, spostando fino al 100% sull’asse desiderato per un’esperienza di guida personalizzata.

Hyundai Ioniq 5 N 2024: la PROVA sulla neve e le sue caratteristiche

Le sospensioni sono controllate elettronicamente e il telaio è stato rinforzato, mentre l’aerodinamica è stata potenziata. Il peso totale ammonta a 2235 kg, che non è esattamente leggero ma è in linea con altre vetture sportive elettriche. Grazie a miglioramenti tecnologici comprensivi delle cosiddette Funzioni N, gli ingegneri della Hyundai hanno ottimizzato il piacere di guida. Pertanto, il peso percepito alla guida risulta notevolmente inferiore, anche su superfici non innevate. La larghezza del veicolo raggiunge i 2152 mm e la lunghezza si estende a 4715 mm per esigenze aerodinamiche, con i paraurti anteriori e posteriori dal design aggiornato che mantengono lo stesso passo. L’altezza è leggermente ridotta, misurando 1585 mm. Infine, la velocità massima raggiungibile è di 260 km/h.

Parlando della sua estetica, la versione N della Ioniq 5 si distingue per le sue numerose e maggiorate aperture di ventilazione situate sotto i fari. Dove la versione standard presenta le luci, la N offre un’ulteriore apertura per il raffreddamento. In aggiunta, si notano vari dettagli distintivi Hyundai N, come un paraurti sportivo specifico e cerchi da 21 pollici. La parte posteriore del veicolo è particolarmente interessante: presenta un nuovo estrattore con base piana per ottimizzare l’aerodinamica e ulteriori elementi distintivi N, inclusa la luce di stop triangolare e uno spoiler ingrandito.

Hyundai Ioniq 5 N 2024: la PROVA sulla neve e le sue caratteristiche

La consolle elevata con un display da 12.3 pollici offre una visuale chiara e ampia. Seduti sui sedili sportivi, con cuscini di supporto per le curve e il supporto per il ginocchio, si garantisce un ancoraggio ottimale durante la guida sportiva. I dettagli distintivi ci sono anche all’interno dell’abitacolo e includono il logo N sul volante e pulsanti aggiuntivi, tra cui tre dedicati alle modalità di guida e pulsanti extra per un boost di potenza temporaneo di 10 secondi (modalità Ngn). Attraverso i tasti N sul volante, si attiva una funzione che emula un cambio manuale a otto rapporti, interrompendo la coppia dei motori elettrici. Questa scelta offre l’impressione di guidare un veicolo con motore a scoppio, grazie alla riproduzione delle curve di potenza e coppia di un motore endotermico. Utilizzando le marce lunghe a bassi giri, la risposta all’accelerazione è più graduale, ma aumenta significativamente avvicinandosi al limitatore di giri.

La Ioniq 5 N si distingue quindi per un’estetica N e una tecnica N, con rinforzi nel pianale e 42 punti di saldatura aggiuntivi, oltre a un piantone dello sterzo migliorato per sensibilità e comunicazione. Il sistema di sospensioni include McPherson anteriori e multilink posteriori con ammortizzatori maggiorati e a controllo elettronico, regolabili in tre step corrispondenti alle modalità di guida: Normal, Sport e N. Il differenziale elettronico a slittamento limitato ottimizza, inoltre, la trazione. La frenata è pronta e sicura, assicurata da dischi anteriori in acciaio da 400 millimetri con pinze monoblocco a quattro pistoni e dischi posteriori da 360 millimetri con pinze a singolo pistone.

Hyundai Ioniq 5 N 2024: la PROVA sulla neve e le sue caratteristiche

Durante la guida, specialmente quella più entusiasmante e sportiva, risulta essenziale la funzione N Active Sound+, che si integra perfettamente con un sistema audio Bose di alta qualità. Questa caratteristica offre la possibilità di selezionare tra tre diversi temi sonori: Ignition, che emula il suono vigoroso di un motore endotermico sportivo; Evolution e Supersonic, che propongono sonorità futuristiche e avveniristiche. L’automobilista ha la libertà di attivare questi suoni sia all’interno dell’abitacolo sia all’esterno del veicolo, grazie a due altoparlanti strategicamente posizionati, uno nella parte anteriore e uno nella parte posteriore. Inoltre, Hyundai ha dedicato particolare attenzione al problema del surriscaldamento delle batterie, sviluppando un sistema di raffreddamento innovativo accompagnato da un software capace di ottimizzare la gestione termica in base alle diverse situazioni di guida. Il sistema, denominato N Battery Preconditioning, consente di impostare preventivamente la temperatura ideale della batteria per massimizzare le prestazioni in condizioni specifiche: per il drag racing si va a settare una temperatura tra i 30 e i 40°C per garantire una risposta immediata dell’acceleratore; per la guida in pista si preferisce una temperatura tra i 20 e i 30°C per prolungare le sessioni di guida riducendo il rischio di cali prestazionali. A completare l’offerta c’è la funzione N Race, che permette di preconfigurare la strategia energetica del veicolo per assicurare una maggiore costanza di potenza durante l’utilizzo intensivo in pista. La modalità Sprint è l’ideale per i ‘hot laps’; la modalità Endurance è pensata per sessioni prolungate in pista.

Sono presenti anche le funzioni N Steering Wheel e N Pedal, che permettono di gestire la precisione direzionale e il freno motore in frenata. È importante notare che al retrotreno è presente un differenziale elettronico, il quale non è un semplice sistema che opera tramite l’impianto frenante. L’E-Lsd è infatti costituito da una pompa elettrica che interagisce con un impianto idraulico, connesso a delle frizioni. Il prezzo per tutto questo ben di roba? Si parte da 76.900 euro. Il prezzo può aumentare fino a 80.900 euro ‘chiavi in mano’, se si desidera aggiungere la vernice opaca, i sedili sportivi ventilati, il tetto apribile e un pacchetto di luci LED aggiuntive.

Rate this post
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Array
(
)