Hyundai lancia il suo primo robot in collaborazione con Boston Dynamics

Fra le sue caratteristiche troviamo un LiDAR 3D e una termocamera

Hyundai lancia il suo primo robot in collaborazione con Boston Dynamics

Il Gruppo Hyundai ha presentato poco fa il suo primo robot da quando ha acquisito Boston Dynamics per 1,1 miliardi di dollari. Il robot, chiamato Factory Safety Service Robot, è basato su Spot, il famoso robot progettato proprio dalla società robotica.

Dispone di una termocamera e di un LiDAR 3D in grado di rilevare le persone presenti intorno ad esso, oltre a monitorare situazioni di alta temperatura e potenziali rischi di incendio e percepire se una porta è aperta o chiusa. In aggiunta, il robot Hyundai può essere controllato da remoto tramite una semplice pagina Web che fornisce un livestream dei suoi movimenti.

Hyundai robot Boston Dynamics

Dong Jin Hyun, Head of Hyundai Motor Group Robotics Lab, ha detto: “Il Factory Safety Service Robot è il primo progetto realizzato in collaborazione con Boston Dynamics. Il robot aiuterà a rilevare i rischi e a garantire la sicurezza delle persone negli stabilimenti. Continueremo inoltre a creare servizi intelligenti che rilevano i pericoli negli impianti e aiutano a creare un ambiente di lavoro sicuro attraverso collaborazioni continue con Boston Dynamics”.

Factor Safety Service Robot verrà inizialmente utilizzato come parte di un’operazione pilota presso lo stabilimento Kia in Corea del Sud per supportare le pattuglie di sicurezza in servizio di notte.

In base a quanto affermato dal Gruppo Hyundai, è capace di camminare in spazi stretti e dispone di varie tecnologie chiave della casa coreana come l’intelligenza artificiale per il rilevamento delle persone, la succitata termocamera e un sistema di navigazione avanzata che gli permette di spostarsi in autonomia lungo aree designate all’interno degli impianti.

Hyundai robot Boston Dynamics

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati