Jeep Renegade e-Hybrid 2022 | Com’è & Come Va

In prova la nuova motorizzazione ibrida da 130 cavalli

Passano gli anni ma non per tutte le auto allo stesso modo. Jeep Renegade continua ad essere protagonista nell’affollato segmento dei suv  e si rinnova in profondità proponendo un nuovo powertrain full hybrid da 130 cv con trasmissione automatica a 7 rapporti. Vediamo insieme le caratteristiche di questa nuova motorizzazione che va a colmare la distanza tra le quelle termiche tradizionali e la più costosa plug-in.

jeep-renegade-hybrid-2022

Estetica e design

Renegade ha il grande pregio di essere un’auto assolutamente riconoscibile grazie al suo design deciso e figlio del mondo off-road a cui questa jeep strizza l’occhio fin dalla sua nascita. Le misure sono di 4,23 metri di lunghezza, 1,80 metri di larghezza e 1,68 di altezza. Il frontale è caratterizzato dalla mitica griglia a sette feritoie, vero e proprio logo del marchio Jeep. A questa si affiancano i fari full led del pacchetto Style presente sull’auto in prova che comprende anche fendinebbia anteriori a led e vetri posteriori oscurati. Proseguendo troviamo poi il cofano motore bombato con decal in colore nero opaco e l’inconfondibile parabrezza verticale, uno dei tratti distintivi di Renegade e vero richiamo ai modelli off-road come Wrangler e CJ. Sempre per restare in questo mondo non si possono non notare le protezioni in plastica grezza su passaruota, paraurti e minigonne in modo da essere meno delicate nell’uso di tutti i giorni. La fiancata è caratterizzata da volumi ben definiti e linee decise, accompagnate dalla presenza delle barre sul tetto in colore nero e dagli specchi retrovisori di grandi dimensioni e con colorazione a contrasto grigio chiaro metallizzato. Al retrotreno, dallo sviluppo molto verticale, si notano i fari full led con la grande X centrale e lo spoiler superiore a copertura del lunotto.

jeep-renegade-hybrid-2022

Interni

La plancia mantiene le linee di quelle in dotazione alle sorelle con motore termico, quindi abbiamo un aspetto piuttosto massiccio e concreto con plastiche morbide al tatto e tutte di colore nero. Il quadro strumenti è composto da tachimetro e contagiri analogici che fanno da cornice allo schermo centrale a colori da 7 pollici. Da qui è possibile vedere i consumi istantanei e medi, la percentuale di potenza che si sta utilizzando, le indicazioni del sistema di navigazione e molti dati relativi al veicolo come ad esempio la pressione degli pneumatici. Sul lato passeggero abbiamo invece un solido maniglione da utilizzare sui percorsi più accidentati. Al centro abbiamo lo schermo da 8,4 pollici del sistema U-Connect che sormonta la plancetta con i comandi radio ed i comandi per la climatizzazione. Questi comandi risultano però posizionati troppo in basso e non permettono di gestire completamente i relativi impianti ed infatti per alcune funzioni bisogna ricorrere allo schermo centrale sovrastante. Procedendo verso la leva del cambio troviamo le prese aux, usb e 12V mentre subito dietro alla cloche della trasmissione troviamo il tasto per escludere lo stop automatico del motore termico e la conseguente marcia elettrica. I sedili di questo allestimento Limited sono in tessuto in due colori con logo Jeep nella parte alta dello schienale. E’ poi presente il tasto per la regolazione lombare elettrica. Grazie al Winter pack abbiamo anche il riscaldamento delle poltrone anteriori e del volante in pelle.

jeep-renegade-hybrid-2022

Infotainment

Il sistema infotainment è lo U-Connect con schermo da 8,4 pollici e permette di gestire tutte le funzioni relative a radio, media, navigatore e Apple CarPlay ed Android auto. Questo impianto ha a disposizione anche delle pagine dedicate all’off-road che indicano gli angoli di inclinazione laterale e di beccheggio in modo da rendere più facili le eventuali operazioni in fuoristrada. Ci sono poi pagine dedicate alla gestione del sistema ibrido dove vengono riportati i flussi di potenza e la cronologia di guida per visualizzare quanta strada viene percorsa con il motore termico e quanta con quello elettrico. Il sistema è piuttosto rapido e con una grafica moderna, risulta solo un po’ complesso da utilizzare per via dei molti menu a volte ridondanti.

jeep-renegade-hybrid-2022

Bagagliaio

Il bagagliaio ha una capacità di 319 litri che diventano ben 1297 con lo schienale posteriore abbassato, schienale che ha un frazionamento 60/40. Il fondo del bagagliaio può essere regolato su due livelli per ottenere un vano nascosto sottostante. La forma è regolare e sono presenti dei ganci di fissaggio sui fianchi laterali insieme ad una tasca porta documenti.

jeep-renegade-hybrid-2022

Abitabilità

Saliti a bordo non ci si può sbagliare: seduta alta, parabrezza verticale e piuttosto distante, grande spazio per testa e spalle, siamo su una Renegade. L’abitabilità è sicuramente uno dei punti forti di questa Jeep e si ha l’impressione di essere su un’auto di dimensioni molto maggiori. Anche al posteriore lo spazio non manca a patto che le poltrone anteriori non stiano ospitando persone di altezza molto elevata, condizione che porta ad avere poco spazio per le gambe di chi sta dietro. la forma molto squadrata di Renegade permette anche di montare ben 3 seggiolini sul divano posteriore utilizzando come fissaggio non il sistema Isofix presente sui posti laterali ma le classiche cinture di sicurezza.

jeep-renegade-hybrid-2022

Come va

Le novità di Renegade sono tutte sotto il cofano grazie alla nuova motorizzazione da 1,5 litri e al sistema ibrido. Qui abbiamo una configurazione che si pone tra i sistemi full e quelli mild hybrid. Il motore termico, che eroga 130 cavalli a 5.500 giri/minuto e 240 Nm a 1500 giri/minuto, è affiancato infatti da una unità elettrica collegata tramite cinghia e posta in sostituzione al classico alternatore e da un’altra unità elettrica in grado di erogare 20 cv e 55 Nm di coppia e posizionata nel cambio automatico a 7 rapporti appositamente realizzato. L’unita termica appartiene alla famiglia dei motori FireFly ma è stata modificata per lavorare in modo corretto nella nuova configurazione ibrida. Le modifiche riguardano la cilindrata, che sale a 1,5 litri ed il ciclo di funzionamento che diventa del tipo Miller per migliorarne l’efficienza a scapito della potenza, che viene però mantenuta grazie alla macchina elettrica aggiuntiva. Vediamo quindi come queste novità si traducono in sensazioni alla guida. Già dall’accensione si vedono le prime differenze, in quanto il motore termico rimane spento e si procede solo in elettrico fino a circa 30 km/h, dove interviene l’unità a benzina. Questo intervento purtroppo non è molto fluido, mentre una volta in moto la trasmissione lavora senza strappi anche se non fa della rapidità di cambiata la sua caratteristica prevalente. In modalità elettrica si procede anche in rilascio fino ai 90 km/h e ogni volta che si frena si ricarica la batteria del sistema ibrido. La frenata è buona mentre la corsa del pedale è lunga e a bassa velocità la modulabilità dell’impianto non è molto elevata in quanto partecipano sia il sistema frenante che il generatore elettrico a fermare l’auto. Sul fronte dei consumi i dati migliorano molto rispetto alle motorizzazioni a benzina tradizionali di Renegade, ed il dato migliore lo si ottiene sulle strade statali arrivando a percorrere fino a 18 km/litro. Nei tratti urbani i risultati sono inferiori alle aspettative legate a questo tipo di propulsione, riuscendo a coprire 13 chilometri con un litro di carburante. In autostrada il valore diventa invece di 14 km/litro. Il dato dichiarato da Jeep è di 5,7-6,1 litri per 100 km. Le prestazioni sono sempre sufficienti con lo zero-cento coperto in 10 secondi e 190 km/h di velocità massima. Renegade conferma poi la piacevolezza di guida che la caratterizza soprattutto grazie all’ottimo lavoro delle sospensioni, in grado di assorbire asperità anche importanti e essere confortevoli senza essere cedevoli. Nel test urbano su strade con il pavé le sospensioni hanno avuto prestazioni veramente notevoli nel digerire questo tipo di fondo molto sconnesso e irregolare, mentre nella guida più decisa l’auto non è troppo sottosterzante ma reagisce molto bene ai comandi imposti dal guidatore.

jeep-renegade-hybrid-2022

Prezzi

I prezzi di Renegade partono da 25.400 euro con motorizzazione benzina da 120 cv ed allestimento Longitude. Per la motorizzazione ibrida e-Hybrid, disponibile solo con l’allestimento in prova Limited,  il listino è di 32.500 euro. Aggiungendo gli accessori presenti nella configurazione del test di oggi che rendono l’auto full optional, il prezzo finale diventa di 38.200 euro.

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Guida piacevole. Sospensioni. Consumi extra urbani ridottiConsumo urbano elevato.

Jeep Renegade e-Hybrid Limited 2022: Scheda Tecnica

Dimensioni: 4.236 mm lunghezza x 1.805 mm larghezza x 1.677 mm altezza x 2.570 mm passo
Motore: 1.5 litri benzina + 2 motori elettrici full hybrid
Trazione: Anteriore
Cambio: Automatico doppia frizione a 7 rapporti
Accelerazione: da 0 a 100 km/h in 10’’
Velocità massima: 190 km/h
Allestimenti: Limited
Bagagliaio: 319 litri, 1.297 litri con i sedili reclinati
Consumi: 5.7 – 6.1 litri/100 km secondo il ciclo combinato WLTP
Prezzo: da 32.500 €

Rate this post
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Jeep Compass 4xe conquista un importante premioJeep Compass 4xe conquista un importante premio
Auto

Jeep Compass 4xe conquista un importante premio

Il SUV ibrido plug-in ha vinto un importante riconoscimento in Brasile grazie alle sue caratteristiche
La Jeep Compass S 4xe ibrida plug-in è arrivata in Brasile con l’importante missione di ampliare la gamma elettrificata dello