Mercedes Classe G, a Detroit la nuova generazione scopre le carte [FOTO e VIDEO]

Al lancio con il V8 biturbo 4.0 litri da 422 CV

Mercedes Classe G MY 2019 - Alla kermesse di Detroit fa il suo debutto la nuova Mercedes Classe G con un design che resta fedele alla tradizione, ma con contenuti evoluti e performance migliorate sotto ogni aspetto. Al lancio viene proposta solo la G 500 con il V8 biturbo 4.0 da 422 CV con nuovo cambio automatico 9G-Tronic.

Poche ore fa al Salone di Detroit Mercedes ha sollevato il velo dalla nuova generazione della Classe G. Così come avevamo avuto modo di vedere nelle ultime settimane, l’iconico fuoristrada della Stella, lanciato nel lontano 1979, ha mantenuto fede alla tradizione con un design che è rimane fortemente legato all’immagine che la Classe G si è costruita in quasi 40 anni di presenza sulla scena.

Nonostante la veste estetica sia stata ritoccata in maniera leggera, la nuova Mercedes Classe G è il frutto di un progetto evoluto che ha visto la Casa tedesca lavorare su ogni componente della vettura per alzare l’asticella delle performance, della tecnologia, della sicurezza e del comfort. La nuova generazione della Classe G verrà proposta in Germania con un listino prezzi che parte da circa 107.000 euro.

La Classe G MY 2019 si presenta con dimensioni leggermente aumentate: 53 mm in più in lunghezza e 121 mm in più in larghezza. Il veicolo ripropone i tratti tipici del modello come le linee squadrate, le maniglie, le cerniere a vista e la ruota di scorta esterna sul posteriore. Sul frontale la novità principale è quella relativa ai nuovi gruppi ottici a LED. Sottopelle Mercedes ha lavorato sulla piattaforma e sui componenti introducendone diversi, come cofano motore, portiere e parafanghi in alluminio, riuscendo così a ridurre il peso complessivo di 170 chilogrammi, oltre ad incrementare del 55% la rigidità torsionale.

L’abitacolo della nuova Classe G è stato invece rinnovato in maniera profonda. A bordo infatti debuttano l’avanzata dotazione digitale di Mercedes, con il doppio display da 12,3 pollici che deriva direttamente dalle nuove Classe E e Classe S. L’elemento unico in cristallo che contiene i due schermi domina il cruscotto, con la possibilità di gestirli con il touchpad centrale o tramite i comandi sul volante. Spazio anche alle migliorie relative al comfort con tutti i sedili dotati di funzione riscaldante, oltre alla possibilità in optional di scegliere i sedili Multicountour attivi che integrano il supporto lombare elettrico, la climatizzazione e la funzione massaggio.

Sotto l’aspetto meccanico, il confermato telaio a longheroni nella nuova Classe G beneficia di importanti novità a favore delle performance in strada e in off-road. La principale, sviluppata insieme ad AMG, riguarda le sospensioni anteriori a bracci trasversali, mentre sul posteriore c’è l’assale rigido con quattro bracci longitudinali e barra Panhard. Dotata di serie di servosterzo elettrico e di dotazioni di assistenza alla guida come il Park Assist, la nuova Classe G a richiesta può montare anche le sospensioni adattive regolabili.

La Mercedes Classe G MY 2019 vanta un’altezza da terra di 270 mm ed è capace ci affrontare guadi fino a 70 cm, 10 cm in più rispetto a prima. Il veicolo è in grado di affrontare pendenze fino al 100% con una stabilità di marcia per inclinazione pari ad un massimo di 35 gradi (la generazione precedente arriva a 28 gradi). Gli angoli d’attacco sono di 31 gradi all’anteriore e 30 al posteriore.

Al lancio sarà disponibile solo un unica versione, la Mercedes G 500 equipaggiata con il motore benzina V8 biturbo da 4.0 litri che sviluppa 422 CV e 610 Nm di coppia massima disponibile tra 2.000 e 4.750 giri al minuto. Il fuoristrada tedesco dichiara un consumo medio di 11,1 litri ogni 100 chilometri. Al propulsore V8 è abbinato il nuovo cambio automatico 9G-Tronic con riduttore, nuovo software ad hoc e rapporti specifici, oltre che al sistema di trazione integrale con tre differenziali autobloccanti.

A gestire la guida c’è il Dynamic Select che permette al conducente della Classe G di scegliere fra diverse modalità di marcia: Comfort, Sport, Eco e Individual, oltre al nuovo setup G-Mode, che si attiva in automatico con il bloccaggio dei differenziali o l’inserimento delle marce ridotte. Con la modalità di guida G-Mode il veicolo punta ad offrire il miglior assetto per l’off-road intervenendo su sterzo, sospensioni, acceleratore e assistenza alla guida.

Per il futuro della Classe G, durante l’evento di presentazione con ospite d’onore Arnold Schwarzenegger, Dieter Zetsche, presidente del Gruppo Daimler, ha anticipato che presto anche l’iconico fuoristrada di Mercedes avrà una versione elettrificata.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati