Mercedes CLS 2022: la PROVA SU STRADA dell’ammiraglia sportiva coupé ibrida-diesel [VIDEO]

Al volante della versione 300d

Per la Mercedes CLS è arrivato il momento del fatidico restyling di metà carriera e dopo aver scoperto gli allestimenti e prezzi per il mercato italiano abbiamo avuto l’opportunità di provarla nella sua motorizzazione più interessante. Infatti l’elegante coupé a quattro porte, disponibile in Italia nelle versioni Premium e Premium Plus, con prezzi a partire da 88.500 euro e 92.200 euro, aggiunge in gamma la CLS 300d ovvero la versione ibrida-diesel. Vediamo assieme una panoramica sul nuovo modello della Stella e la VIDEO prova su strada al volante di Mercedes-Benz CLS 300d 2022.

Design e caratteristiche

Il suo design è ancora più sportivo con il pacchetto AMG Line di serie. È proprio il frontale ad aver ricevuto le maggiori modifiche, con la nuova mascherina del radiatore con pattern Mercedes-Benz, lama inferiore nera lucidata a specchio, le griglie con prese d’aria dal look sportivo ed i paraurti rinnovati. Non mancano altre novità, come lo splitter frontale color cromo argentato, i rivestimenti sottoporta AMG sulla fiancata ed il piccolo spoiler sul cofano del bagagliaio. I cerchi in lega optional arrivano fino ai 20” mentre gli scarichi, purtroppo, sono finti.

Abitacolo e infotainment

Anche gli interni hanno ricevuto alcuni aggiornamenti, con un nuovo volante multifunzione capacitivo in pelle nappa, nuove modanature decorative in legno ed una rinnovata offerta per i sedili in pelle, con le combinazioni cromatiche grigio neva/grigio magma e marrone terra di Siena/nero. Infine, c’è una maggiore possibilità di personalizzazione, con vernici speciali e interni bicolore. Dallo schermo centrale da 12,3 pollici si può controllare il sistema di infotainment che dispone di realtà aumentata per la navigazione. Il sistema multimediale MBUX con assistente vocale è nella sua versione più avanzata che dialoga con i pacchetti “Energizing Comfort” ed “Energizing Coach“: il primo “coccola” il guidatore con musica, funzione di massaggio e luminosità personalizzata mentre il secondo pacchetto risponde, grazie ad un algoritmo, a tutte le esigenze del guidatore.

Gli allestimenti

Sono solo due le versioni disponibili. Si parte con il già molto ricco allestimento d’ingresso Premium, con la smartphone integration, il Pacchetto Memory e il Sound System Surround Burmester. Il top di gamma Premium Plus aggiunge l’head-up display, il climatizzatore automatico Comfortmatic con tre zone, l’MBUX Interior Assistant, il tetto scorrevole elettrico in cristallo ed il pacchetto Energizing.

La versione AMG 53

Non manca il modello sportivo, cioè la Mercedes-AMG CLS 53 4Matic+. Quest’ultima propone il frontale ridisegnato con il paraurti sportivo AMG in versione A-Wing con flic neri e griglie delle prese d’aria a vista, nonché mascherina specifica AMG a listelli verticali.

Inoltre, le cornici dei cristalli sono in alluminio lucidato oppure, in combinazione con il pacchetto Night, in nero lucidato a specchio, mentre i retrovisori esterni sono verniciati in tinta con la vettura. Sono disponibili due pacchetti: Night AMG II e Dynamic Plus AMG per dare un’impronta ancora più sportiva alla vettura.

I motori

La nuova Mercedes CLS ha la trazione integrale 4Matic di serie per tutte le versioni e si presenta con due motorizzazioni benzina entrambe V6 di 3 litri con tecnologia mild hybrid a 48V da 389 e 457 CV per il top di gamma Mercedes-AMG CLS 4Matic. Lato Diesel l’entry level si identifica con il 2 litri mild hybrid 48V da 285 CV per arrivare al 3 litri V6 da 330 CV. La versione AMG CLS 53 4Matic+ spinta dal motore 3.0 sei cilindri da 457 cavalli sempre con tecnologia mild hybrid 48 V che viene abbinata al cambio 9G Speedshift TCT AMG. Le prestazioni sono importanti con una accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi e di raggiungere la velocità massima di 250 km/h.

Al volante della CLS 300d

In Casa Mercedes considerano il loro 4 cilindri bi-turbo diesel mild hybrid 48V un vero e proprio fiore all’occhiello. Sono stati investiti ben 3 miliardi di euro nel suo sviluppo e gli ingegneri tedeschi lo elevano a miglior motore Diesel presente sul mercato. Sicuramente sarà l’ultimo baluardo a gasolio ad uscire dal listino di Mercedes sempre più accogliente verso motorizzazioni ibride o completamente elettriche. Un vero peccato avere già una data di scadenza per questo motore perché al volante della Mercedes CLS 300d non si rimpiange affatto il blasone del 3 litri 6 cilindri diesel e l’unità ibrida, perfettamente integrata nel motore termico, regala una potenza di tutto rispetto sia nelle ripartenze sia nel certificare un comfort di bordo acustico di assoluto livello. La scheda tecnica della CLS 300d vede una potenza dell’unità termica di 265 CV e 550 Nm di coppia a cui si devono aggiungere +20 CV + 200 Nm di coppia grazie all’unità elettrica. Le prestazioni dichiarate dalla Casa vedono una accelerazione da 0-100 km/h in 6,4 secondi mentre la velocità massima di 250 km/h è autolimitata. Il tutto a fronte di consumi rilevati durante la nostra prova su strada di circa 7 litri per 100 km nel misto combinato. Questo grazie anche all’intervento dell’unità elettrica che, procedendo a velocità costante, ci permette di “veleggiare” con il motore termico che si spegne tagliando drasticamente i consumi durante i trasferimenti su strade a percorrenza veloce. Consumi davvero niente male visto le dimensioni di 5 metri in lunghezza e peso di 1900 kg della grande ammiraglia coupé di Mercedes. Il tutto coccolati da una perfetta insonorizzazione dell’abitacolo e da un reparto sospensioni che riescono ad attutire qualsiasi imperfezione del manto stradale e combattere il rollio e beccheggio quando si cerca una dinamica di guida più sportiva tra i tornanti. A livello di sicurezza, attiva e passiva, siamo al cospetto di un’auto pronta per la guida autonoma e grazie ai sistemi di guida autonoma di livello 2 l’esperienza di viaggio è rilassante quanto sicura. Certamente il volante deve essere ancora impugnato con entrambe le mani, siamo noi a controllare l’auto, ma l’assistenza di guida è ai massimi livelli di quanto oggi presente sul mercato automotive.

3.4/5 - (5 votes)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati