Mercedes al Salone di Monaco 2021: intervista ad Eugenio Blasetti [VIDEO LIVE]

Tante novità per la casa della Stella, ma anche da Smart

Mercedes al Salone di Monaco 2021: intervista ad Eugenio Blasetti [VIDEO LIVE]

Mercedes è una delle padrone di casa al Salone di Monaco 2021 ed è una delle case con il maggior numero di novità per l’appuntamento tedesco. Puntando sull’elettrico, dalla EQG alla EQE, passando per ulteriori modelli firmati Smart e Maybach. Ne abbiamo parlato con Eugenio Blasetti, Media Relations Mercedes Italia.

Tante novità elettriche

Come dicevamo, è l’elettrificazione il tema centrale dello stand Mercedes in terra bavarese, con la EQB e la EQE in primo piano, ma anche con la concept dell’EQG, cioè la Classe G elettrica. Questo modello “ha un valore simbolico – spiega Blasetti – La Classe G ha sempre rappresentato il motore endotermico ed in questo modo, con la vettura completamente elettrica, dimostra che ‘il demonio può pentirsi’. Dimostra che la G continuerà a vivere anche quando le auto andranno ad aria”.

Non mancano anche i modelli ad alte prestazioni, con la firma di AMG sulla EQS 53. Una vettura elettrica in grado di raggiungere i 761 cavalli, con il pacchetto Dynamic Plus, con prestazioni di primo livello: lo 0-100 km/h in appena 3,4 secondi oppure i 250 km/h di velocità massima limitata elettronicamente.

Non solo Mercedes

Il Gruppo Daimler ha portato anche due concept interessanti al Salone di Monaco 2021. Il più atteso era sicuramente la Smart Concept: “Ha fatto grande scalpore, un prototipo ma molto vicina a come sarà il piccolo SUV Smart lanciato alla fine dell’anno prossimo. Tanta tecnologia, digitalizzazione e 440 km circa di autonomia”.

Il lusso è rappresentato dalla Maybach EQS Concept, con un look che anticipa l’EQS SUV ed un ambiente ancor più premium. Con materiali di prima qualità e tantissima tecnologia all’interno.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati