Milano: sabato apre la metro M4, collega l’aeroporto di Linate con la città

Sei stazioni aperte, verrà completata entro fine 2024

Milano: sabato apre la metro M4, collega l’aeroporto di Linate con la città

Dopo anni di attesa, Milano avrà la sua quinta linea della metropolitana. Sabato 26 novembre, infatti, aprirà la M4, l’attesa linea che collegherà la città con l’aeroporto di Linate, sinora raggiungibile con difficoltà senza un’auto o un taxi. Ora verranno aperte le prime sei stazioni, fino a Dateo, la linea completa entro fine 2024.

L’apertura di sabato

La prima corsa è prevista per sabato alle ore 12.30, poi nel weekend si potrà viaggiare gratuitamente su questa linea, per poi viaggiare regolarmente da lunedì, con il normale biglietto (2,00 euro) dell’ATM (Azienda Trasporti Milanese). Ci saranno anche eventi dedicati per festeggiare questa apertura.

Come dicevamo, saranno solamente sei le stazioni aperte da sabato: Dateo (collegamento con il passante ferroviario), Repetti, Forlanini, Argonne, Susa e Linate. Servirà attendere le prossime aperture per il collegamento con le altre linee della metropolitana, mentre non ci saranno incroci con la M5.

Le prossime aperture

Il programma per il completamento della linea è già stato stilato: entro il 2023 la M4 raggiungerà San Babila, incrociando così la M1 (rossa), per poi proseguire nelle aperture delle altre stazioni, arrivando al completamento entro la fine del 2024. Quando la M4 sarà completamente attiva, saranno 21 le stazioni attraversando la città da est a ovest, raggiungendo le zone attualmente non coperte dalla metropolitana. Con benefici importanti anche su una riduzione del traffico cittadino.

Metro senza conducente

Come già avviene sulla M5, anche questa nuova linea sarà senza conducente ed avrà un sistema di controllo intelligente del traffico. Inoltre, le porte delle carrozze si apriranno esclusivamente negli appositi stalli nella banchina, completamente separata dai binari e dai vagoni in movimento. Per garantire la massima sicurezza.

Rate this post
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati