Stellantis: il progetto Next To per la mobilità sostenibile con gli studenti

La collaborazione tra la neonata azienda ed Edisu Piemonte

Stellantis: il progetto Next To per la mobilità sostenibile con gli studenti

La mobilità sostenibile è un tema chiave per il futuro del mondo automotive e non solo ed i giovani sono la chiave per lo sviluppo e la promozione. Così è nato il progetto ‘Next To’ dedicato agli studenti universitari del Piemonte e realizzato con la collaborazione di Stellantis, Edisu, Solerzia e l’Università Piemonte Orientale.

“Stiamo cercando di avere un ruolo attivo nel costruire il futuro dei nostri studenti – le parole di Alessandro Sciretti, di Edisu – Non solo con il diritto di studio, tramite borse di studio o servizi, ma anche nel fare rete perché il percorso universitario possa confluire in un percorso lavorativo. E non si può non partire dall’innovazione, tra cui la mobilità sostenibile”.

I pali intelligenti di Solerzia

Una prima fase di questo progetto prenderà forma con la start-up Solerzia, con i pali intelligenti denominati ‘Tower’, che verranno installati in tre residenze universitarie. Si tratta di sistemi multifunzione pensati non solo per illuminazione stradale, che coniugano un innovativo impianto fotovoltaico inserito verticalmente nella struttura con la possibilità di integrare numerosi servizi e dispositivi, tra cui la ricarica elettrica di auto, bici e monopattini.

“Noi come Solerzia abbiamo voluto creare prodotti e strutture che potessero integrarsi nel tessuto urbano e renderlo smart – ha dichiarato Luigi Stancati di Solerzia – Con tre grandi filoni: la sostenibilità ambientale ed economica, la qualità e la quantità dei servizi, la digitalizzazione”.

Il ponte tra università e lavoro

Il ‘ruolo’ di Stellantis prevede, oltre al comodato d’uso gratuito di due Jeep Renegade 4xe ad Edisu, la realizzazione di lectio magristralis, challenge e webinar per dare nozioni ed informazioni sulla mobilità elettrificata agli studenti, da cui poi ricevere spinti ed idee per il futuro. “I giovani sono il motore a zero emissioni del nostro futuro”, le parole di Roberto Di Stefano di e-mobility Stellantis.

Per un ponte tra università e lavoro, come sostiene Alberto Cirio: “Il rapporto tra scuola e imprese è per noi fondamentali – le parole del presidente della Regione Piemonte – perché i ragazzi devono imparare quello di cui poi c’è necessità nel mondo del lavoro”.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati