Opel Insignia Country Tourer: wagon premium con spirito avventuriero [PROVA SU STRADA]

Grande spirito da viaggiatrice, con dotazioni di sicurezza al top

Con la caratterizzazione off-road ci guadagna la personalità e la vocazione a viaggiare, che ora non si ferma al solo asfalto. Per il resto, tanta tecnologia e sicurezza, che la piazzano di diritto nel mondo "premium".

Opel Insignia Country Tourer – Vera alternativa alle solite e ormai scontate Sport Utility, la Opel Insignia Country Tourer è in grado di offrirne la stessa identica versatilità, compresa la capacità di avventurarsi su strade sterrate e neve. Al tempo stesso, però, grazie al baricentro più basso, riesce anche ad offrire una guida da “berlina”, con una grande propensione a viaggiare, in totale sicurezza, grazie ai numerosissimi dispositivi tecnologici. Insomma, l’Insignia Country Tourer riesce a regalarvi tutti i vantaggi dei Suv, senza prenderne gli svantaggi. Perché, non dimentichiamolo, del baricentro basso, non ne beneficia soltanto la guida, ma anche l’aerodinamica ed i consumi.

Design e Interni:

Rating: ★★★★½ 

Solito stile “riuscito” dell’Insignia, arricchito dalla caratterizzazione “off-road”

Opel_Insignia_Country_Tourer_prova_su_strada_21Pochi giri di parole: l’Insignia in allestimento Country Tourer fa proprio un figurone e non passa di certo inosservata. L’accostamento tra il colore “olive tree” della carrozzeria e le protezioni nere del sottoscocca e dei passaruota è prefetto per sottolineare lo spirito avventuriero della vettura. Completano il quadro i bei cerchi da 18″ con finitura bi-color, offerti di serie. Il corpo vettura, con una lunghezza totale di ben 493 cm, appare comunque snello e filante, con il portellone posteriore che nulla toglie all’armonia ed all’equilibrio della versione berlina. La fiancata è dinamica, ma al tempo stesso robusta, con i bei passaruota, piuttosto pronunciati, al fine di accogliere le grosse ruote da 18″. L’intero pacchetto, poi, crea un elegantissimo e raffinato contrasto con gli interni in pelle beige. Insomma, potrete parcheggiare vicino a qualsiasi “Allroad” di turno, senza alcun complesso di inferiorità.

Interno: atmosfera ed ambiente decisamente premium. Bagagliaio da record

Opel_Insignia_Country_Tourer_prova_su_strada_85Accomodandosi sul sedile di guida di questa Opel Insignia Country Tourer non manca un certo effetto “wow”: detto sinceramente, da una Opel, un abitacolo così raffinato quasi non te lo aspetti, tanto da rimanerci sorpreso. Un ruolo determinante lo gioca la pelle chiara con cui sono rivestiti sedili e pannelli porta, che crea un contrasto molto di classe con gli inserti in radica. Grande protagonista dell’abitacolo, comunque, non poteva che essere il nuovo sistema d’infotainment IntelliLink con enorme schermo touch da 8 pollici, che include una miriade di funzioni e la possibilità di scaricare le app dedicate. Il funzionamento della schermata home con le icone tipo tablet, è semplice ed intuitivo. Unica nota negativa è l’inserimento della destinazione del navigatore, non sempre semplicissima. Un’ulteriore chicca è il touchpad sul tunnel centrale, che funziona come mouse per navigare tra le varie schermate, ma anche da superficie sulla quale si possono scrivere le lettere per immettere la destinazione. Ritroviamo poi la strumentazione digitale, con il grande schermo al centro del cruscotto, che consente di visualizzare una quantità di informazioni e grafici davvero smisurata: ce ne sono talmente tanti che, almeno sulle prime, si finisce quasi per distrarsi, continuando a navigare tra le miriadi di menù. La posizione di guida beneficia della carrozzeria rialzata rispetto ad una Insignia “tradizionale”, e si può dunque godere di una maggiore sensazione di controllo di quello che accade attorno alla vettura. Il volante ha una bella impugnatura, è ben sagomato, ma ci sarebbe piaciuto un diamentro della corona più ridotto. Inceccepibili i materiali e le finiture: tutto è morbido e piacevole al tatto, e gli accostamenti sono sempre precisi. Molto buona, infine, l’abitabilità, sia davanti che dietro. I passeggeri posteriori, infatti, potranno beneficiare di abbondante spazio per le gambe, ma anche in altezza la linea spiovente del tetto non sembra incidere più di tanto. Il bagagliaio, poi, è una piazza d’armi. Vi si accede grazie alla comoda apertura automatica del portellone, per scoprire un piano di carico smisurato. La capacità dichiarata è di ben 540 litri, che possono diventare addirittura 1530 reclinando gli schienali posteriori. Insomma, ancora una volta, stessa versatilità di un Suv se non di più.

Comportamento su Strada:

Rating: ★★★★½ 

Gran viaggiatrice, con tanti sistemi di sicurezza

Opel_Insignia_Country_Tourer_prova_su_strada_14Un’auto come la Insignia Country Tourer non può che nascere per viaggiare, senza volersi limitare al solo asfalto. Strade bianche e sterrate, infatti, non fanno assolutamente “paura”, anche senza la trazione integrale, disponibile su richiesta. Insomma, ancora una volta una grandissima versatilità, che consente a questa Insignia Tourer di essere la perfetta vettura mangiachilomentri per i viaggi con la famiglia, offrendo un comfort da ammiraglia in autostrada, senza però rinunciare ad una certa verve tra le curve. L’assetto non è mai cedevole, con l’anteriore bello lesto nel seguire i comandi impartiti al volante, a cui non manca di certo una bella precisione, con la vettura che trova subito appoggio sulle ruote esterne, seguendo fedelmente la traiettoria impostata, con una stabilità a prova di bomba. Emerge soltanto del prevedibilissimo sottosterzo quando si esagera con la velocità in ingresso. Molto bene anche il cambio manuale a sei rapporti, che si fa apprezzare per la sua leva piccola, dal feeling sportivo, con degli innesti belli secchi e precisi. Soltanto gli innesti della seconda e della quarta marcia sono forse un pò troppo ravvicinati. Ma oltre al comportamento dinamico, di quest’Insignia Country Tourer si apprezzano anche le dotazioni tecnologiche e di sicurezza: indicatore per l’angolo cieco dello specchietto retrovisore, cruise control adattivo che funziona alla perfezione in accoppiata al dispositivo per il mantenimento della corsia di marcia (in autostrada guida praticamente “da sola”..) Non potevano poi mancare il radar anti-collisione e la telecamera posteriore, dotata anche sensore di avvicinamento per gli angoli ciechi, che avvisa del sopraggiungere di altri veicoli durante la retromarcia. La telecamera, comunque, oltre ad essere utilissima, consente anche di ovviare ad una visibilità posteriore altrimenti parecchio limitata.

Motore e Prestazioni:

Rating: ★★★★☆ 

Tanta coppia, concentrata tutta in basso

Opel_Insignia_Country_Tourer_prova_su_strada_56La vettura in prova era equipaggiata con il 2.0 CDTI da 170cv, dotato di tecnologia EcoTec, che permette di ridurre consumi ed emissioni, ma che non rinuncia di certo alle prestazioni. I Newtonmetri sono ben 400, disponibili già a 1750 giri/min. Questo, tradotto in sensazioni, vuol dire una gran spinta tutta e subito, già dai bassissimi regimi, ovvero dove serve davvero nella guida di tutti i giorni. L’erogazione della potenza però, molto esuberante nella parte bassa del contagiri, si stempera piuttosto presto. Il 2.0 CDTI, come già detto, dà tutto e subito, tanto che non conviene andare oltre ai 3250 giri/min, dove diventa meno piacevole e meno spigliato nel prendere giri. Questo indubbiamente non penalizza la ripresa, vigorosa già dal basso, ma nella guida sportiva poter contare su un maggiore range d’utilizzo non sarebbe dispiaciuto. Il classico 0-100 viene coperto in 9.4 secondi, mentre la velocità di punta è di 220km/h.

Consumi e Costi:

Rating: ★★★★☆ 

Si accontenta di poco gasolio. Rapporto qualità/prezzo notevole

Opel_Insignia_Country_Tourer_prova_su_strada_16L’Insignia Country Tourer provata, nonostante le dimensioni molto generose, e la massa dichiarata vicina ai 1700kg, ha dimostrato una buonissima parsimonia nelle richieste di gasolio. Nella guida di tutti i giorni il consumo “reale” che si riesce a mettere a segno si assesta sui 6/6.5 lt/100km: qualcosina in meno facendo strade statali ed autostrada a velocità di codice, qualcosina in più percorrendo tanta strada in città. Per quanto riguarda il listino l’Insignia, con questo speciale allestimento, non è certo regalata, ma mantiene comunque una certa convenienza rispetto alle rivali tedesche. Il prezzo di partenza, per la versione 4×2 è di 37.500€, che diventano 39.800 per la versione 4×4. La buona notizia è che non bisogna svenarsi per gli optional: il pacchetto di serie è già molto ricco. Comunque, considerando sconti e promozioni, riteniamo possibile portarsi a casa una Insignia Country Tourer allestita come quella in prova per una cifra vicina ai 35.000€: per questa somma davvero un bell’affare, con un risparmio considerevole rispetto alle concorrenti tedesche. Senza peraltro rinunciare neanche ad un grammo di contenuti premium.

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Versatilità notevole, è un'auto adatta a tutto. Dotazioni tecnologiche e di sicurezza al top Allungo motore limitato.

Opel Insignia Country Tourer: la Pagella di Motorionline

Motore:★★★★☆ 
Accellerazione:★★★★☆ 
Ripresa:★★★★☆ 
Cambio:★★★★☆ 
Frenata:★★★★½ 
Sterzo:★★★★☆ 
Tenuta di Strada:★★★★½ 
Comfort:★★★★½ 
Infotainment:★★★★½ 
Abitabilità:★★★★★ 
Bagagliaio:★★★★★ 
Posizione di guida:★★★★☆ 
Dotazione:★★★★☆ 
Prezzo:★★★★☆ 
Design:★★★★☆ 
Finitura★★★★½ 
Piacere di guida:★★★★☆ 
Consumi:★★★★☆ 

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati