Pasqua 2021: le regole sugli spostamenti e le visite a parenti e amici

L'Italia sarà tutta in zona rossa dal 3 al 5 aprile

Pasqua 2021: le regole sugli spostamenti e le visite a parenti e amici

Siamo entrati nella settimana di Pasqua 2021 e, per il secondo anno consecutivo, sarà una festività condizionata dalla pandemia. Lo scorso anno eravamo in completo lockdown, quest’anno l’Italia sarà interamente in zona rossa dal 3 al 5 aprile, con tante restrizioni, ma con qualche deroga, simile a quelle già viste nel periodo natalizio.

Spostamenti e seconde case

Gli spostamenti sono vietati, anche all’interno del comune, se non per motivi di lavoro, salute o necessità, da giustificare con l’autocertificazione. È consentito svolgere attività motoria (una passeggiata, ndr) in forma individuale nei pressi della propria abitazione o attività sportiva, sempre da soli e nel rispetto del distanziamento. Sarà possibile andare anche a messa, ma nella chiesa più vicina alla propria abitazione, con ingressi contingentati ed indossando sempre la mascherina.

Infine, sarà possibile andare nelle seconde case, anche fuori dalla propria regione, purché si possa dimostrare di essere proprietari o affittuari da una data antecedente il 14 gennaio 2021. Può recarsi solamente il nucleo familiare dei proprietari o affittuari. Alcune regioni lo stanno però vietando con ordinanze regionali.

Parenti e amici

La deroga principale, rispetto alla ‘classica’ zona rossa, riguarda la visita a parenti ed amici. Da sabato a lunedì, infatti, sarà possibile recarsi presso un’altra abitazione privata, una volta al giorno, e con un massimo di due persone, esclusi i minori di 14 anni e le persone con disabilità. Bisogna però restare all’interno della propria regione ed effettuare lo spostamento tra le 5 e le 22, cioè rispettando sempre il coprifuoco.

Negozi, bar e ristoranti

Saranno chiusi tutti i negozi, anche se sono numerosi gli esercizi a poter restare aperti: alimentari, tabaccherie, ferramenta, edicole, farmacie, profumerie, lavanderie, ottica, intimo, biancheria per la casa, abbigliamento di bambini, giocattoli e molte attività del mondo auto. Anche se molti saranno probabilmente chiusi a Pasqua e Pasquetta.

Solo asporto fino alle 22 per i ristoranti e fino alle 18 per i bar, con consegna a domicilio senza limiti di orario. Dunque, niente pranzo o cena al ristorante.

Foto di NickyPe da Pixabay

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati