Porsche Top 5: nuovo capitolo sull’esclusività [VIDEO]

Immagine sportiva e cura in ogni dettaglio

Porsche Top 5 – Nuova cinquina proposta dalla casa tedesca, dedicata stavolta ai modelli più esclusivi sviluppati negli anni
Porsche Top 5: nuovo capitolo sull’esclusività [VIDEO]

C’è una misteriosa regina tra le nuove cinque protagoniste della classifica Top 5 di Porsche, dedicata alla ricercatezza stilistica esternata da alcuni pregiati modelli della produzione.

All’interno di Porsche Exclusive Lounge, il Direttore della sezione Special Vehicles Porsche Exclusive, Boris Apenbrink, scandisce questa nuova graduatorie dove arte e cura in ogni dettaglio sono i criteri principali per definire il massimo grado di distinzione di ogni vettura pensata a Stoccarda. Una classifica che si potrebbe essere riassunta quasi come un assolo della versatilità dell’iconica 911.
Si parte dalle forme sinuose e magnetiche di un modello concepito nel 2012, non molto tempo fa dunque. Si tratta della 911 Club Coupé. Una sportiva muscolare, ma allo stesso tempo elegante grazie a una combinazione di colorazioni. In questo caso un luminoso verde abbinato a interni marroni, pensata in coincidenza con il sessantesimo anniversario dei Porsche Club.

Subito su, una nuova versione celebrativa del 2011, per i 25 anni di Porsche Exclusive. Si tratta sempre di un’iconica 911 dal suono cupo e vigoroso, una ricercatissima Speedster realizzata su base 997. A caratterizzarla sono delle forme che ricordano un po’ la mitica 356 Speedster, ma su questo modello celebrativo la zona posteriore è distinguibile da una doppia gobba pronunciata e il parabrezza risulta piuttosto rastremato, da tipica Speedster.

La terza posizione, sempre occupata da una nuova 911 che risale al 2009, appartiene alla grintosa e veloce Sport Classic, che ripropone sulla coda il noto spoiler a corpo unico, di forma generosa, cioè la cosiddetta “coda di papera” abbinata a una linea filante, interni affinati in tutti gli aspetti, e rivestita di un elegante grigio con strisce decorative in tinta che la percorrono dal prontale alla zona posteriore.
Altrettanto iconografica è la 911 Turbo S del 1992, su base 964. Altro esempio, se non tra i massimi riconosciuti, che associa sportività e finiture di stile di alto livello per il periodo. Un modello caratterizzato ancora da una ulteriore versione di spoiler a corpo pieno e di forme massicce, oltre a un peso ridotto di ben 180 kg, in base alle indicazioni fornite. Ne furono sviluppati solo 86 esemplari, tramite la sinergia degli esperti di Porsche Exclusive e Porsche Motorsport.

Al vertice stavolta figura un’enigmatica vettura coperta, che troneggia al centro e rappresenta il futuro della sportività esclusiva targata Porsche. Una prima posizione che lascia aperti diversi scenari. Un colpo ad effetto che sembra suggerire, in questo caso, l’innovazione di Porsche anche sul fronte della aspettative.

Foto e video: Porsche

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati