Range Rover e Range Rover Sport: nel 2015 arrivano nuovi motori, HUD e ATPC

Efficienza e comfort con un pieno di tecnologia

La Range Rover e la Range Rover Sport si aggiornano per il 2015 con alcuni motori aggiornati per consumare meno e una serie di optional extra per l'abitacolo, così da aumentare sicurezza e comfort di guida

Range Rover e Range Rover Sport – Land Rover ha annunciato che per il nuovo anno introdurrà alcune novità piuttosto interessanti dedicate a Range Rover e Range Rover Sport. Si parla principalmente di motori, ma anche l’esperienza di guida e l’abitacolo verranno arricchiti da alcuni optional particolarmente attesi, ovvero l’Head-Up Display e il nuovo All-Terrain Progress Control.

Partiamo prima di tutto dalle meccaniche. Il TDV6 sei cilindri da 3.000 cc di cilindrata è stato sensibilmente modificato. Non c’è più il biturbo, dato che la casa ha scelto di tornare al turbocompressore singolo. Grazie però ad uno speciale sistema di ricircolo dei gas di scarico a bassa pressione, alla pompa dell’olio bi-fase e ai nuovi iniettori, questa unità è stata in grado di mantenere le medesime prestazioni (258 CV di potenza e 600 Nm di coppia), migliorando però esponenzialmente i risultati in termini di efficienza e impatto ambientale. Secondo i dati ufficiali della casa, quest’unità è in grado di consumare fino all’8,5% di carburante in meno (il 5,7% nel caso della Range Rover Sport). Anche il SDV6, sempre sei cilindri da 3.000 cc, è stato aggiornato, ricalibrandolo però in modo da guadagnare 14 CV di potenza e 100 Nm di coppia. Ora le prestazioni massime arrivano a ben 306 CV di ruggito, mentre la coppia tocca i 700 Nm. Anche in questo caso sono stati gli iniettori, il che avrebbe portato un aumento dell’efficienza del 7%. Infine abbiamo anche l’SCV6 sovralimentato, che a sua volta avrebbe visto migliorare l’efficienza dell’1,9% nonostante potenza e coppia siano rimaste sui loro valori originali di 340 CV e 450 Nm.

Passiamo ora all’abitacolo. Prima di tutto abbiamo il nuovo HUD, ovvero l’Head-Up Display. Grazie ad uno speciale proiettore, il guidatore avrà a disposizione direttamente sul parabrezza informazioni quali la velocità, la marcia inserita, la marcia consigliata, le istruzioni del navigatore satellitare, i comandi del cruise control e anche il sistema di riconoscimento dei segnali stradali. Passando invece nella zona bassa del cruscotto, troveremo l’All-Terrain Progress Control (ATPC). Si tratta di un meccanismo che, inserita la velocità desiderata dal guidatore, sarà in grado di monitorare e modificare i settaggi del veicolo in modo da mantenere sempre la migliore trazioni e le condizioni di guida ideali. Questo sistema è stato pensato in particolare per i percorsi off-road, dato che è attivabile solamente nel range di velocità compreso tra 1 e 30 km/h. Potrà essere installato sulle versioni con motore TDV6, SCV6, V8 sovralimentato e sempre in associazione con la trasmissione dual-range e il sistema Terrain Response 2.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati