Renault Austral: full hybrid fun drive con il 4Control

Con 200 CV e le quattro ruote sterzanti diverte in sicurezza, ma i consumi rimangono contenuti

Tra i modelli Renault di ultima generazione, l’Austral è stato concepito per sfidare la concorrenza in uno dei segmenti di mercato più combattuto, quello dei C-Suv, che affronta con la consapevolezza dei contenuti, a cominciare dai propulsori, tutti ibridi.

Renault Austral: perfetto testimonial del nuovo stile del brand

I tagli netti, uniti a degli accenti muscolosi disegnano il corpo vettura della nuova Renault Austral, che offre una presenza rassicurante sulla strada, grazie ad una lunghezza di 4,51 metri associata al baricentro alto. Il frontale mostra una calandra di grandi dimensioni  che sfocia nei fari a LED dalla forma a C, la fiancata è impreziosita dai cerchi da 20 pollici e dai passaruota bombati, mentre nella vista posteriore sono protagonisti i gruppi ottici che si prolungano fino al logo della losanga al centro del baule. 

RENAULT Austral

Renault Austral: l’infotainment parla la lingua di Google

Compatta fuori e grande dentro, la Renault Austral sfrutta la possibilità di far scorrere il divano posteriore per variare la volumetria del vano di carico che, nella variante full hybrid, di base è di 430 litri. Con una plancia a tutto schermo, secondo uno schema già visto sulla Megane E-Tech, il guidatore si ritrova protagonista, perfettamente integrato in quello che, più che un posto guida, sembra un centro di comando. Oltre alla strumentazione digitale, c’è un display che si estende in verticale dedicato all’infotainment e dotato di sistema operativo Google Android Automotive. Questo favorisce l’interazione, perché richiama, nell’utilizzo, la praticità di uno smartphone e può contare sull’assistente Google per tenere le mani sul volante. Anche la strumentazione digitale offre un approccio semplificato, visto che consente di cambiare configurazione attraverso un pulsante sul volante. In generale, ci sono pochi tasti fisici, come quelli per il climatizzatore, che rappresentano un plus per la loro utilità. Pratiche anche le 2 prese USB di tipo C situate nella zona posteriore, così come il vano a scomparsa sul tunnel centrale, mentre risulta comoda la piastra per la ricarica ad induzione del telefono. Troppo affollata, invece, la zona destra del piantone dello sterzo, con due leve ed il satellite dedicato all’impianto audio.  

RENAULT Austral

Con il turbo e le quattro ruote sterzanti è un bell’andare

Diciamolo subito, la Renault Austral si guida bene, ed è uno dei Suv della sua categoria che vanta la dinamica più coinvolgente, complici le 4 ruote sterzanti che in città e nel misto aiutano non poco, mentre sui lunghi curvoni le conferiscono maggiore stabilità. Dal posto di guida, poi, si gode di un’ottima visibilità, e, a seconda delle situazione, il conducente può utilizzare il tasto multisense sul volante per selezionare la modalità di guida più adatta al momento. La potenza non manca visto che la power unit full hybrid è composta da un propulsore termico 1.2 a 3 cilindri sovralimentato, che lavora con 2 motori elettrici alimentati da una batteria da 2 kWh. Questa soluzione per il termico, rispetto all’E-Tech di prima generazione, che sfrutta un 1.6 aspirato, ha consentito di ridurre gli ingombri, e di offrire una maggior verve all’auto grazie al turbo. Infatti, la potenza di sistema di 200 CV consente all’Austral di muoversi persino con un piglio sportivo, mentre quando si adotta una guida fluida, assecondando la sua natura ibrida, il consumo, in media, rimane sui 5,8l/100 km. Scegliendo un’andatura più compassata, inoltre, si evita di sottoporre ad un carico di lavoro stressante il cambio che richiama lo schema introdotto con la Clio E-Tech, quindi con la prima e la retromarcia azionate dall’unità elettrica principale, e le altre 4 marce meccaniche. Nella guida di tutti i giorni, e nei viaggi, la sicurezza attiva è assicurata dagli adas di ultima generazione, che sono tutti presenti sulle varianti al vertice della gamma, mentre sulle altre versioni possono essere integrati attraverso pratici pacchetti.

Prezzo: si parte da 33.500 euro per la mild hybrid

Il costo della Renault Austral parte dai 33.500 euro della 1.2 mild hybrid da 131 CV, ed arriva ai 44.500 euro della full hybrid da 200 CV Iconic Esprit Alpine; la 1.3 mild hybrid da 158 CV, invece, ha un prezzo base di 35.000 euro. L’upgrade dinamico offerto dalle quattro ruote sterzanti ha un costo di 1.500 euro, ma una volta provate è veramente difficile rinunciarci. 

4/5 - (1 vote)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Array
(
)