Smart ForTwo e ForFour, prime informazioni sulle varianti in arrivo

Ci sarebbe spazio anche per una ForFour allungata

Smart ForTwo e ForFour - Nei piani futuri di Smart e delle nuove ForTwo/ForFour ci sarebbero le varianti a tetto scoperto, elettriche e Brabus
Smart ForTwo e ForFour, prime informazioni sulle varianti in arrivo

Dopo aver presentato la scorsa settimana il duo ForTwo e ForFour, Smart ha annunciato adesso che nei suoi piani c’è l’aggiunta di numerose varianti della nuova ForTwo negli anni a venire e non solo. Qualche giorno fa l’amministratore delegato di Smart, Annette Winkler, aveva dichiarato che non ci sarebbero state speranze per risuscitare la roadster, ma la gamma dovrebbe crescere con versioni aggiuntive come la ForTwo Cabrio, la ForTwo EV, una ForTwo Brabus e una ForFour Cabrio; quest’ultima non sarà una vera cabriolet visto che avrà un tetto retrattile di serie, un po’ come quello già visto sulla Fiat 500C.

Tra le voci di corridoio si parla molto anche di una ForFour allungata che dovrebbe essere disponibile principalmente per il mercato degli Stati Uniti e della Cina. Si dice che questa ipotetica ForFour allungata si possa chiamare ForMore poiché di recente il brand della Stella a tre punte ha registrato questo appellativo. Inoltre Smart non intende vendere la ForFour in versione standard nel paese dello Zio Sam.

Un’altra variante che potrebbe aggiungersi nella gamma Smart sarebbe un piccolo crossover che potrebbe sfidare le Renault Captur e Nissan Juke, anche se per il momento non ci sono ulteriori dettagli. Anche se tutti questi potenziali modelli potrebbero essere approvati in futuro, non dovremmo vederli in un futuro prossimo visto che la gamma dovrebbe essere ampliata prima tramite l’aggiunta delle versioni cabrio, elettrica e Brabus.

L’amministratore delegato del gruppo Daimler, Dieter Zetsche, ha ammesso che se non ci fosse stato l’accordo con Renault che prevedeva la condivisione degli elementi con la nuova Twingo, le nuove Smart ForTwo e ForFour avrebbero potuto anche non vedere la luce del giorno poiché la nuova gamma Smart non avrebbero potuto reggere da sola.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati