Stellantis annuncia l’EV Day 2021: l’8 luglio saranno svelate novità su elettrificazione e nuovi modelli

C'è attesa per scoprire piani e strategie

Stellantis annuncia l’EV Day 2021: l’8 luglio saranno svelate novità su elettrificazione e nuovi modelli

Stellantis ha ufficialmente annunciato l’EV Day 2021, che si terrà giovedì 8 luglio 2021 alle ore 14:30. Sarà un evento digitale, che vedrà la partecipazione di Carlos Tavares, amministratore delegato di Stellantis, nel quale verrà presentata la strategia di elettrificazione di Stellantis come fattore chiave per sostenere una “mobilità pulita, sicura e conveniente”.

Il prossimo 8 luglio dunque scopriremo piani e strategie dei prossimi anni del gruppo automobilistico nato dalla fusione tra FCA e PSA, con particolare attenzione all’elettrificazione della gamma dei 14 marchi che fanno parte di Stellantis.

Stellantis EV Day 2021 in programma l’8 luglio

Diverse novità sul futuro di Stellantis potrebbero essere rese note proprio in occasione dello Stellantis EV Day 2021, evento durante il quale potrebbero emergere informazioni importanti sulle prossime strategie del costruttore e dei suoi brand, in particolare Fiat, Lancia e Alfa Romeo, sui quali si concentrano le maggiori attenzioni degli appassionati italiani. 

Tabella di marcia dei nuovi modelli elettrificati

Allo Stellantis EV Day potrebbe essere svelata la road map sui futuri modelli elettrici ed ibridi di Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Jeep e Maserati, scoprendo dunque quali saranno i primi nuovi veicoli elettrificati a debuttare e quando arriveranno sul mercato, magari con degli ulteriori dettagli sulle nuove piattaforme sulle quali saranno costruite le future elettriche del gruppo. Quasi certamente avremo delle informazioni in più sull’attuazione della piano di Stellantis che prevede di elettrificare il 98% della sua gamma entro il 2025. 

Nuovi impianti per produrre batterie

L’8 luglio Stellantis potrebbe anche fornire ulteriori dettagli sulle future Gigafactory, magari svelando le sedi scelte per i nuovi impianti, per i quali si vocifera anche la possibilità dell’Italia, che andranno ad aggiungersi ai primi due che saranno costruiti a Douvrin, in Francia, e a Kaiserslautern, in Germania.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati