Una Tesla Model Y ibrida plug-in in mostra al Salone di Monaco 2021

Una Tesla Model Y ibrida plug-in in mostra al Salone di Monaco 2021

Al Salone di Monaco 2021, oltre alle case automobilistiche più famose ci sono anche alcune aziende che vogliono rivoluzionare il mercato delle auto elettriche. Tra queste c’è il produttore austriaco di powertrain Obrist che sta mostrando una particolare Tesla Model Y trasformata in un’auto ibrida plug-in.

La società sostiene che la sua tecnologia “range extender” HyperHybrid sia la soluzione migliore dell’aggiunta di batterie più grandi che portano solo peso in più e un aumento di prezzo. Parliamo di piccoli propulsori a combustione interna che non hanno l’obiettivo di muovere le ruote di una vettura, ma esistono solo per ricaricare la batteria.

Il nuovo sistema permetterebbe alle Case di usare batterie più piccole

Obrist ha sviluppato una trasmissione ibrida che sostiene funzioni molto più agevolmente rispetto ai precedenti range extender HyperHybrid. In questo modo, le case automobilistiche possono utilizzare batterie molto più piccole. Questo nuovo sistema costerebbe ai produttori solo 2000 euro per l’hardware rispetto a un massimo di 12.000 euro per un sistema EV di fascia media.

Obrist al momento ha sviluppato un paio di range extender diversi che offrono una potenza compresa fra 136 e 272 CV. Quello usato sulla particolare Tesla Model Y esposta al salone bavarese è costituito da un motore benzina bicilindrico da 1 litro, un piccolo propulsore elettrico e una batteria molto più piccola di quella originale.

L’azienda austriaca sostiene che l’intero sistema consuma solo 2 litri di carburante ogni 100 km percorsi. Afferma inoltre che il motore ha caratteristiche NVH migliori di un V12. Riguardo il powertrain endotermico, l’azienda afferma che è molto più pulito di un ICE tradizionale.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati