Tesla Model Y: si baserà sul pianale della Model 3

Il Suv compatto verrà svelato il prossimo 17 Ottobre?

Contrariamente a quanto affermato fino ad ora, Elon Musk ha dichiarato che la futura Model Y sarà costruita sul pianale della nuova Model 3 per risparmiare sia denaro nella progettazione che tempo prezioso nella commercializzazione.
Tesla Model Y: si baserà sul pianale della Model 3

Tesla Model Y – A pochi giorni dalla presentazione della versione di serie della Tesla Model 3 sono emerse nuove indicazioni sulla Model Y, quarto modello della gamma di elettriche prospettata da Elon Musk. La notizia, emersa durante una conferenza aziendale con gli analisti della casa californiana, capovolge quanto detto fino ad ora: la futura Model Y sarà costruita sul pianale utilizzato per la Model 3 e non su una piattaforma completamente inedita come si era pensato fino a qualche giorno fa.

Difatti, rispetto a circa un mese e mezzo fa, quando fu rivelato il primo teaser dell’inedita Model Y e fu affermato che il primo Suv compatto di Tesla sarebbe stato prodotto su un pianale completamente nuovo, i piani operativi sono cambiati e lo stesso Musk ha dovuto dar retta agli altri membri del board della casa californiana secondo cui la nuova Model Y sarebbe dovuta essere costruita sulla base della Model 3.

L’utilizzo dello stesso pianale utilizzato per la Model 3 a favore della costruzione della Model Y sarebbe necessario per diversi motivi: innanzitutto la condivisione del pianale permetterebbe di usufruire di notevoli risparmi di denaro sia nel processo di ricerca e sviluppo, necessari per dar vita ad un pianale completamente nuovo, e sia in quello produttivo della nuova nata con benefici effetti sulle casse della casa californiana.

Inoltre questa soluzione permetterebbe alla Model Y di essere costruita in tempi decisamente più brevi e per questo potrebbe essere svelata sul finire del 2018 per poi essere messa in commercio già a partire dal 2019. In tal contesto la nuova Model Y permetterebbe a Tesla di sfruttare immediatamente la forte richiesta di Suv da parte del mercato e di inserirsi a pieno titolo nel segmento più desiderato del mercato.

Il nome Model Y del futuro Suv compatto di casa Tesla deriverebbe dalla volontà di Musk di chiudere il gioco di parole creato coi nomi dei suoi modelli (S-3-X-Y vale a dire “sexy”) ipotizzato nel piano originale che lo stesso Musk ebbe modo di presentare nell’ormai lontano 2006. A circa dieci anni di distanza, possiamo dire che Musk è riuscito nel suo intento: probabilmente ne sapremo molto di più il prossimo 17 Ottobre, quando lo stesso Musk in tempi non sospetti dichiarò di voler presentare una novità di prodotto proprio in quella data.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati

    Auto

    Tesla: nuovi ritardi per la Gigafactory di Berlino

    Un continuo susseguirsi di autorizzazioni mancanti, malumori e incomprensioni tra Tesla e il Governo tedesco
    Tesla, il brand californiano di Elon Musk che dal 2020 sta vivendo un’ascesa impressionante tra le big del mondo automotive,