Toyota, batterie allo stato solido: arriveranno prima sulle auto ibride

Nel futuro di Toyota saranno presenti auto full-hybrid, plug-in hybrid e anche elettriche a idrogeno

Toyota, batterie allo stato solido: arriveranno prima sulle auto ibride

Vi abbiamo recentemente parlato della nuova tecnologia per le battere agli ioni di litio che andrà ad utilizzare Toyota sui prossimi veicoli ibridi ma, nel frattempo, il colosso giapponese è anche al lavoro per introdurre nei prossimi 3-5 anni nuove batterie allo stato solido, tanto attese nel mondo automotive. 

Toyota, nel suo futuro non c’è solo l’elettrico 

Come spesso abbiamo appreso dal modus operandi di Toyota, il costruttore giapponese crede fortemente nella resistenza dei veicoli ibridi a basso impatto ambientale, piuttosto che scegliere di andare in All-in sulle auto elettriche. Per quest’ultima categoria di veicoli a zero emissioni, è stata da poco presentata la nuova Toyota bZ4X, il crossover di medie dimensioni completamente elettrico, che apre la strada ai Battery-Electric-Vehicle (BEV) per Toyota. 

Tuttavia non sembra essere la sola strada da percorrere. Come sappiamo Toyota continua sulla strada dell’ibrido – come testimoniano le nuove Toyota Yaris Cross e Corolla Cross da poco presentate – senza però dimenticare anche la strada dell’idrogeno, con la sua Mirai che ha aperto la strada a questo nuovo mondo di auto elettriche. 

Da qui ai prossimi 10 anni contiamo di ridurre sensibilmente le emissioni di CO2 medie di gamma dei nostri veicoli, con un 60% di veicoli a zero emissioni venduti entro il 2030. Ma non c’è solo l’elettrico. Intendiamo sfruttare al meglio il nostro asset di tecnologie per portare ad una graduale ma costante riduzione delle emissioni nei prossimi anni.” ha dichiarato Gill Pratt, responsabile sviluppo tecnico e scientifico di Toyota Motor Corporation. 

Nuova tecnologia per le batterie, anche allo stato solido 

Oltre al nostro approfondimento sulle nuove batterie agli ioni di litio bipolari, il costruttore giapponese ha anche fatto sapere che nella seconda metà degli anni 2020 verranno introdotte le nuove batterie allo stato solido, il cui sviluppo continua ad essere portato avanti in questi anni. Verosimilmente verrano dapprima introdotte con tagli di capacità minori sulle auto ibride plug-in e full-hybrid, per poi debuttare su larga scala anche sulle auto completamente elettriche. 

La nuova tecnologia per le batterie consentirà di immagazzinare un maggior quantitativo di energia a fronte di un minor ingombro, minor peso e maggior potenza sia in fase di ricarica che in fase di alimentazione dei motori elettrici. Si tratterà della seconda generazione di accumulatori per automobili, in grado di rendere più bassi i costi di produzione e quindi il prezzo del veicolo al cliente finale, assicurando maggiori autonomie e minori compromessi in termini di peso. 

5/5 - (1 vote)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati