Toyota Yaris Cross | Com’è & Come Va

Toyota Yaris Cross Lounge 2WD, la prova su strada e i consumi reali del B-SUV ibrido giapponese

Nuova Toyota Yaris Cross, il B-SUV ibrido che mancava nella gamma di veicoli Toyota. Compatto, dal design accattivante e ben rialzato da terra, con tanta tecnologia a bordo, un bagagliaio record per la categoria e un powertrain ibrido direttamente ereditato dalla più piccola Toyota Yaris, da cui riprende anche la piattaforma. Con il suo 1.5 ibrido da 116 CV e consumi medi da oltre 23 km al litro potrebbe diventare un punto di riferimento del segmento. Prezzi a partire da 25.400 euro (escluse offerte WeHybrid Toyota). 

Dimensioni

Contiene Yaris nel suo nome e quindi dalla sorella più piccola eredita la piattaforma TNGA B, con sospensioni rialzate da terra. E’ un po’ più lunga, ora misura 4 metri e 18 di lunghezza per 1,76 di larghezza e 1,59 di altezza. Ovviamente non varia il passo, sempre 2 metri e 56. Più che contenuto il peso, a secco sotto ai 1.200 kg, precisamente 1.175 kg.

Design

All’esterno si presenta davvero bene, compatta ma dalle linee muscolose e con ottime proporzioni. Si ispira alla Yaris ma ricorda un po la RAV4 o la CH-R da certi punti di vista, proponendo comunque un qualcosa di innovativo per questo segmento, come da tradizione Toyota. Nel frontale i gruppi ottici Full Led (anche con tecnologia Matrix per l’allestimento Premiere) presentano una forma quasi a mandorla, con una griglia trapezoidale che si allarga verso la parte inferiore, caratterizzata da una sorta di protezione silver (nel caso delle versioni dotate di pacchetto Adventure), un rimando al mondo dei SUV. Lateralmente spiccano i bei cerchi fino a 18”, con passaruota squadrati e ampi. Nel retro troviamo il fascione nero lucido, in stile Yaris, che congiunge i gruppi ottici Led, un bello spoiler che prolunga la linea del tetto e una linea di coda particolarmente massiccia.

Interni

L’interno della Yaris Cross è molto simile a quello della sorella più piccola ma con qualche centimetro in più di spazio a beneficio dell’abitabilità. Non cede a particolari vezzi stilistici, con forme sobrie e tradizionali, senza nulla che possa catturare particolarmente l’occhio. Si sviluppa orizzontalmente su due livelli e al centro appare il sistema multimediale, ben rialzato ad altezza strada e sotto di esso trova posto un comodo vano porta oggetti. Ancora sotto rispondono presente i comandi del clima automatico, gestibili con dei comodi tasti fisici. Davanti alla leva del cambio automatico è presente un pozzetto dove svuotare le tasche e riporre i nostri oggetti, senza dimenticare la ricarica wireless dello smartphone. C’è purtroppo solo una presa USB tradizionale, oltre ad una da 12V. Nel basso tunnel centrale sono presenti alcuni tasti, come l’Auto-Hold per la città o il tasto EV Mode, per assicurare qualche km di marcia in elettrico. Nella versione a quattro ruote motrici trova posto anche il manettino per la gestione della trazione integrale i-AWD. Nel complesso è ben realizzata, anche se è stato fatto un largo impiego di plastiche rigide al suo interno, sulla portiera, sul tunnel e in alcune zone della plancia.

Infotainment

Con la Toyota Yaris Cross debutta un nuovo sistema di infotainment da 9 pollici, più reattivo, semplice da utilizzare e connesso, anche se la grafica risulta sempre molto semplice e poco ricercata. Ora è connesso, quindi sul sistema di navigazione appariranno anche svariati punti di interesse, sebbene il movimento sulla mappa non sia dei più fluidi. Ovviamente presente la connettività con lo smartphone per Android Auto e Apple Carplay, entrambi disponibili anche in modalità wireless. Comodo il tasto fisico più in basso a sinistra per cambiare velocemente schermata, dal sistema Toyota al mirroring dello smartphone. Davanti al volante non vi è una strumentazione completamente digitale, bensì una schermata ibrida analogico/digitale che racchiude il computer di bordo e, nella versione Premiere troviamo anche l’head up display sul parabrezza.

Abitabilità

Si guadagna poco spazio extra rispetto ad una Yaris, soprattutto dietro. La seduta posteriore è più rialzata, quindi comoda, con margine per la testa anche per i più alti sebbene non si possa dire lo stesso per le gambe a patto che siate più alti di un metro e 85 cm. Il quinto passeggero centrale potrebbe risultare un po’ sacrificato: la seduta è più rigida e c’è poco spazio per far passare i piedi al centro. Purtroppo non sono presenti né bocchette d’aerazione e nemmeno prese USB per i passeggeri dietro, un peccato. Nelle versioni dotate di tetto panoramico non è presente la luce di cortesia per i passeggeri posteriori, una mancanza importante in caso di scarsa luminosità.

Bagagliaio

Il portellone è disponibile anche elettroattuato per le versioni più accessoriate. Per i modelli a due ruote motrici il bagagliaio sfiora quasi 400 litri di capacità, notevole per il segmento, mentre si scende un po’ nel caso della trazione integrale. La soglia di carico è bassa e ampia, l’ideale per i carichi voluminosi e pesanti. Il fondo è sdoppiabile, con due diverse paratie da poter organizzare e la cappelliera realizzata in tessuto può essere comodamente ripiegata su se stessa e riposta all’interno. Un po’ scarsa l’illuminazione del bagagliaio.

Prova su Strada 

La Toyota Yaris Cross sfrutta lo stesso powertrain ibrido di quarta generazione dell’ultima Yaris. Sotto al cofano troviamo infatti un 1.5 3 cilindri aspirato a ciclo Atkinson da circa 92 CV abbinato ad un’unità elettrica da 80 CV che, assieme, sviluppano 116 CV e 141 Nm di coppia. Come già sappiamo, è abbinato di serie al rivisto cambio automatico CVT, quindi a variazione continua, da sempre scelto dal costruttore giapponese. Si tratta di una meccanica non particolarmente adatta al piacere di guida quanto più all’efficienza infatti quando si preme a fondo il pedale del gas, spesso restituisce quel tipico suono da scooter, tipico di questo cambio, seppur migliorato molto rispetto alle prime applicazioni del passato.

Il sistema ibrido lo consociamo già, la quarta generazione di una meccanica che continua ad evolversi fin dal suo debutto sul finire degli anni ’90. Il motore elettrico interviene davvero molto spesso, nelle ripartenze da fermo, durante la retromarcia o quando decidiamo di veleggiare con un filo di gas. In città mostra il meglio di sé, riuscendo a coprire quasi il 70% dei tragitti con il solo propulsore elettrico, ricaricandosi nelle fasi di frenata. La Yaris Cross è estremamente facile da condurre, molto morbida sulle asperità del manto stradale, con un volante leggero e tanto angolo di sterzo, la ricetta perfetta per essere agili nel traffico cittadino o nelle manovre. Tuttavia non disdegna anche i lunghi viaggi, infatti la seduta è comoda, l’insonorizzazione dall’esterno è ben realizzata e se si trova un strada guidata l’assetto restituisce anche un sorprendente sostegno laterale, senza mostrare troppo rollio.

Toyota Yaris Cross: c’è anche a trazione integrale 

Per chi volesse è disponibile anche una versione a trazione integrale, chiamata Intelligent All Wheel Drive, che sfrutta un secondo motore elettrico da circa 6 CV posizionato sull’asse posteriore. Non è realmente pensato per un offroad impegnativo ma sicuramente aiuta in situazioni di scarsa aderenza, magari ideale per chi vive in zone lontane dalle città e dove potrebbe incontrare fondi scivolosi o neve.

Consumi 

Una delle ragione che maggiormente spinge i clienti a scegliere toyota, oltre all’affidabilità, è sicuramente la voce consumi: con lei non è impossibile vedere medie in ciclo misto di ben 23 km al litro. Vuol dire che con un piede attento, in città si possono raggiungere anche i 26 km al litro, che scendono a circa 20 km al litro in extraurbano e 15 km al litro in autostrada.

Allestimenti 

Il listino della Toyota Yaris Cross propone 5 diversi allestimenti, con l’ultimo, Premiere destinato solo alla fase iniziale del lancio della vettura.

Yaris Cross Active: propone i cerchi in lega da 16″, sistema Safety Sense con ADAS di livello 2, retrocamera, alzacristalli elettrici, display da 8″, strumentazione analogica, clima automatico, radio DAB e fari fendinebbia a LED, a partire da 25.400 euro escluse offerte. 

Yaris Cross Trend: oltre all’allestimento Active propone cerchio da 17″, fari Full Led, vernice metallizzata, strumentazione digitale da 7″, Toyota Smart Connect con 6 speaker, schermo da 9”, Smartphone Integration senza fili e con Cloud Navi System integrato e Smart Entry & Push Start, da 27.600 euro

Yaris Cross Lounge: oltre all’allestimento Trend propone cerchi da 18″, specchietti ripiegatili elettricamente, tetto panoramico, clima automatico bi-zona, illuminazione abitacolo, finiture misto pelle e tessuto, panca posteriore divisibile 40/20/40, sensori di parcheggio, sedili anteriori riscaldati e ricarica wireless smartphone, a partire da 29.300 euro

Yaris Cross Adventure: oltre all’allestimento Lounge propone cerchi specifici da 18″, vernice bi-colore, modanature silver off-road davanti e dietro, interni in pelle e tessuto, a partire da 30.300 euro

Yaris Cross Premiere: una versione destinata al solo lancio commerciale dell’auto, che aggiunge il colore esclusivo con finitura Gold&Black, con tetto a contrasto nero, fari Matrix LED con finutura AHS, Head-up Display, Portellone elettroattuato, interni in pelle premium black, impianto audio JBL, da 32.600 euro

La Trazione integrale è disponibile ad un costo di 2.500 euro a partire dall’allestimento Trend. 

Prezzi

Il listino della nuova Toyota Yaris Cross parte da 25.400 euro per la versione Active a due ruote motrici. Per la versione Premiere si supera di slancio anche i 32.000 euro, più 2.500 euro per la trazione integrale. Tuttavia Toyota propone diverse offerte interessanti e anche una promo di lancio chiamata WeHybrid Bonus, capace di scontare fino a 4.250 euro in caso di permuta o rottamazione. Il prezzo della vettura in prova con allestimento Lounge e 2 ruote motrici è di 31.500 euro

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Allestimenti ricchi, consumi, bagagliaio, design Cambio CVT, rumorosità oltre i 120 km/h, illuminazione abitacolo non sufficiente di notte

Toyota Yaris Cross Lounge 2WD: la Pagella di Motorionline

Motore:★★★★½ 
Ripresa:★★★☆☆ 
Frenata:★★★★☆ 
Sterzo:★★★½☆ 
Tenuta di Strada:★★★★☆ 
Comfort:★★★★½ 
Posizione di guida:★★★★★ 
Dotazione:★★★★★ 
Qualità/Prezzo:★★★★☆ 
Design:★★★★½ 
Consumi:★★★★★ 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati