Toyota GT86 MY 2017: catturato il facelift [FOTO SPIA]

Con paraurti anteriore più muscoloso

Nuova Toyota GT86 - La Toyota GT86 sta preparando il facelift come testimoniano queste nuove foto spia che hanno immortalato il prototipo della coupé giapponese durante i test. Si attendono novità soft al look e conferme relativamente alla motorizzazione 2.0 litri da 200 CV che alimenta l'attuale GT86.

Il restyling della Toyota GT86 è protagonista in un nuovo set di foto spia che hanno immortalato il prototipo della vettura giapponese con una serie di camuffamenti mimetici concentrati su anteriore e posteriore della vettura.

Sulla Toyota GT86 il facelift dovrebbe portare in dote solo alcuni leggeri ritocchi al design. Nel prototipo fotografato si nota il paraurti anteriore più robusto che ospita la griglia inferiore che sembra essere diventata più grande, mentre i gruppi ottici avranno quasi certamente una nuova configurazione grafica.

Guardando il resto della vettura, spicca lo spoiler più pronunciato e il nuovo look di paraurti e fanali posteriori, nascosti dietro il camouflage. Alcune novità arriveranno anche nell’abitacolo della Toyota GT86, ma senza grossi aggiornamenti rispetto a quelli che il modello attuale ha ricevuto nel 2012.

Sotto il cofano quasi certamente sarà confermato il motore boxer quattro cilindri aspirato 2.0 litri da 200 CV e 205 Nm di coppia. Chi vorrà più prestazioni in strada dalla GT86 dovrà rivolgersi agli specialisti di tuning e aftermarket.

Dopo il facelift, Toyota lavorerà per lo sviluppa della seconda generazione della GT86 che, stando alle ultimi indiscrezioni, potrebbe basarsi sulla nuova Mazda MX-5 e montare un motore turbo da 1.5 litri con sistema KERS. Prima di allora Toyota lancerà, nel corso del prossimo anno, l’aggiornato model year 2017.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati