Volkswagen ID.2: tutto quello che sappiamo sull’elettrica da 20.000 euro

La presentazione ufficiale della versione di produzione dovrebbe avvenire nel 2025

Volkswagen ID.2: tutto quello che sappiamo sull’elettrica da 20.000 euro

Visto che i costi per produrre i veicoli elettrici diventano sempre più bassi col passare degli anni, è inevitabile che diventino più convenienti delle equivalenti proposte con motore a combustione interna nel prossimo futuro.

Volkswagen sta scommettendo parecchio su questo in quanto nei prossimi mesi prevede di lanciare un nuovo vettura appartenente alla gamma ID con il nome di Volkswagen ID.2. In particolare, il debutto ufficiale è previsto nel 2025 a un prezzo di partenza di soli 20.000 euro.

La nuova vettura è stata anticipata dal concept ID.Life

La ID.2 è stata presentata in anteprima sotto forma di concept ID.Life in occasione della prima edizione del Salone di Monaco tenutosi a settembre. Con la versione di produzione prevista al debutto fra qualche anno, la concept car mostrata a Monaco funzionava perfettamente e ci ha dato una buona idea di ciò che possiamo aspettarci a livello estetico.

Sappiamo che la nuova Volkswagen ID.2 sarà un crossover di segmento B mentre la sorella minore ID.1 sarà il successore della city car. Anziché sembrare una ID.3 più piccola, la ID.2 avrà una propria identità con una forma squadrata e un approccio stilistico piuttosto minimalista. Alcuni renderisti hanno già provato ad immaginare come potrebbe essere il suo aspetto finale.

Il profilo laterale potrebbe essere caratterizzato da maniglie delle portiere e specchietti retrovisori esterni tradizionali mentre non verrebbe adottato il particolare tettuccio rimovibile visto sul concept. Lateralmente, la griglia è coperta e verniciata di nero con fari più tradizionali a LED di forma arrotondata.

Il paraurti è costituito da una presa d’aria moderna e una piastra paramotore simil-alluminio per un aspetto più avventuroso, combinato con una maggiore altezza da terra.

L’ID.Life presenta un corpo con dimensioni di 4091 mm di lunghezza, 1845 mm di larghezza e 1599 mm di altezza, per un passo di 2650 mm. Sul concept, Volkswagen ha implementato una serie di caratteristiche futuristiche come il proiettore che crea un display da 34” sul parabrezza. Ciò che troveremo sulla Volkswagen ID.2 potrebbero essere i materiali sostenibili riciclati e i sedili pieghevoli.

Sorgerà sulla piattaforma MEB Eco

Alla base della vettura elettrica ci sarà una versione ridotta della piattaforma MEB già utilizzata sulle ID.3 e ID.4. Si chiamerà MEB Eco e sarà condivisa con un B-SUV di Seat, una hot hatch di Cupra, un veicolo elettrico economico di Skoda e con la più piccola ID.1.

Il motore elettrico sarà stato montato anteriormente anziché posteriormente, quindi la ID.2 sarà un veicolo con trazione solo anteriore. In questo modo ci sarà a disposizione più spazio per i bagagli sul retro.

Nella ID.Life, il motore elettrico riesce a sviluppare 234 CV di potenza e 290 Nm di coppia massima. Inoltre, è stato installato un pacco batterie da 57 kWh per un’autonomia di 400 km con una singola ricarica.

Presumiamo che la Volkswagen ID.2 verrà proposta con batterie di diversa capacità. È probabile che la produzione avverrà nello stabilimento Volkswagen presente in Spagna assieme alle sorelle gemelle.

5/5 - (2 votes)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati