Alfa Romeo: quali sorprese ci possiamo aspettare?

Quali sorprese nel futuro della casa del Biscione?

Alfa Romeo: quali sorprese ci possiamo aspettare?

Sono in tanti a domandarsi se e quali sorprese possiamo aspettarci da Alfa Romeo. La casa automobilistica del Biscione nel 2022 avvierà il suo piano di rilancio sotto la supervisione del nuovo numero uno, il francese Jean-Philippe Imparato, il quale dopo aver portato al successo Peugeot spera di ripetersi anche con il marchio del Biscione. Il prossimo 1 marzo sarà rivelato il nuovo piano industriale di Stellantis e quasi sicuramente conosceremo tutte le nuove auto che arriveranno nei prossimi 5 anni ad infoltire le gamme dei suoi 14 brand.

Il prossimo 1 marzo ci possiamo aspettare sorprese dal Biscione?

Per quanto riguarda Alfa Romeo, al momento sappiamo che ogni anno arriverà una nuova auto a partire dal 2022. Altra cosa che sappiamo è il sicuro arrivo sul mercato di due SUV: Tonale e Brennero. Quest’ultimo non è ancora il nome ufficiale anche se sembra essere molto probabile.

Per il resto invece non vi sono certezze. Dunque lo spazio per qualche sorpresa ci potrebbe anche essere. Infatti sono almeno 3 le nuove auto che dovrebbero arricchire la gamma dello storico marchio milanese oltre a Tonale e Brennero.

Qualcuno ipotizza che nel conto vi siano anche le nuove generazioni di Giulia e Stelvio anche queste confermate da Imparato nei mesi scorsi. Non è detto però che sia così. Tra le possibili sorprese l’annuncio dell’erede di Giulietta e anche quello di un crossover che potrebbe sostituire MiTo.

Nuova Alfa Romeo GTV

Sembrano queste al momento le ipotesi più probabili da questo punto di vista. Più difficile invece che venga annunciato l’arrivo di una nuova GTV o Duetto per le quali Imparato ha lasciato intendere si dovrà aspettare ancora qualche anno. Ancora più difficile che si possa trattare della nuova Alfetta, un’auto a cui Imparato non ha mai accennato. Un sogno sarebbe l’arrivo della versione Sport Wagon di Giulia ma anche in questo caso si tratta di ipotesi molto difficili.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati