Stellantis: il ritardo nel lancio di veicoli elettrici potrebbe dargli un vantaggio

Fra qualche anno potrebbero presentarsi delle soluzioni migliori dell'elettrificazione, secondo Tavares

Stellantis: il ritardo nel lancio di veicoli elettrici potrebbe dargli un vantaggio

Rispetto alle altre case automobilistiche, sicuramente Stellantis è indietro nella transizione elettrica. Tuttavia, Carlos Tavares – CEO del gruppo – ha dichiarato alla CNN Business che questa situazione verrà sfruttata per portare sul mercato auto migliori rispetto a quelle proposte dai competitor.

Prendendo come riferimento il segmento dei pick-up, molto popolare negli Stati Uniti, aziende come Ford e General Motors hanno già introdotto alcuni modelli come l’F-150 Lightning e il GMC Hummer EV. Inoltre, sempre di GM, presto arriverà la Chevrolet Silverado EV. Non dimentichiamoci neanche del Tesla Cybertruck, anche se la produzione è purtroppo slittata verso la fine del 2023.

Nel 2o24 arriveranno il Ram 1500 EV e la muscle car Dodge elettrica

Ad ogni modo, Stellantis prevede di lanciare il Ram 1500 EV soltanto nel 2024. Secondo Tavares, questo potrebbe essere un vantaggio per introdurre alcune caratteristiche che mancano sugli attuali modelli e quindi assicurarsi delle ottime vendite sin dall’inizio.

Sempre fra un paio di anni è previsto il debutto della prima muscle car elettrica marchiata Dodge che dovrebbe scontrarsi direttamente con la Ford Mustang Mach-E disponibile sul mercato già da diversi mesi.

Quello dei veicoli commerciali è al momento l’unico segmento del gruppo ricco di EV

L’unica eccezione sembra riguardare i veicoli commerciali in quanto al momento Stellantis propone un’offerta piuttosto ampia attraverso i suoi brand Fiat, Peugeot, Citroën e Opel. Inoltre, recentemente ha dichiarato che le versioni con motore endotermico non sono più disponibili all’acquisto, lasciando soltanto le varianti 100% elettriche.

Tavares insiste sul fatto che Stellantis stia perseguendo l’elettrificazione in modo aggressivo, nonostante abbia dubbi sulla sua efficacia a lungo termine. Le auto elettriche non rappresentano da sole una soluzione alla crisi climatica, ma solo quando e dove si genera energia elettrica senza emissioni. Altrimenti staremmo solo inquinando in modo diverso. Inoltre, il peso aggiunto delle auto elettriche (i pacchi batteria sono molto pesanti) è una testimonianza della loro domanda di materie prime e metalli esotici che possono causare anche problemi etici e ambientali”, riporta la CNN.

Infine, Carlos Tavares ha dichiarato che al momento le auto elettriche sembrano la soluzione migliore, ma fra qualche anno potrebbero presentarsi delle opzioni più interessanti. In questo momento, però, non c’è altro da fare che puntare sull’elettrificazione.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

DS 4 eletta Auto più bella del 2022

È il settimo riconoscimento vinto da DS Automobiles nelle ultime otto edizioni
La nuova DS 4 è stata premiata con il riconoscimento di Auto più bella del 2022 (Most Beautiful Car of