Audi RS5 Cabriolet, ufficiale

Potenza a cielo aperto

Finalmente la nuova RS5 Cabriolet, la A5 scoperta più potente mai prodotta, è stata svelata qualche minuto fa in streaming. Un mix perfetto di sportività e guida “en plein air”.

I primi appassionati del marchio sportivo Audi sapranno che la prima RS è nata come station wagon ma adesso il costruttore con gli Anelli non esita a marchiare numerosi tipi di carrozzeria con il suo logo più sportivo. Questa RS5 scoperta è quindi la seconda cabrio della famiglia RS: prima di lei, tra il 2006 e 2009, c’è stata la RS4 Cabriolet B7. La nuova Audi è mossa dall’ormai famoso V8 4.2 FSI da 450 cavalli e 430 Nm di coppia massima associato alla nuova trasmissione S-Tronic a doppia frizione con sette rapporti.

Le prestazioni sono degne di una vera RS considerando che la velocità massima raggiunge i 280 km/h (come optional, mentre la versione di serie, limitata elettronicamente, tocca i 250 orari) e lo scatto 0-100 viene effettuato in 5 secondi netti. Il telaio è stato migliorato grazie ad una nuova taratura delle sospensioni, un’altezza da terra ribassata di 20 mm, nuove barre antirollio e impianto frenante più performante (sono disponibili anche i carboceramici come optional).

A seconda del vostro stile di guida si potrà optare per diversi settaggi grazie al Drive Select attraverso cui si può intervenire sui parametri dello sterzo, della trasmissione, della risposta dell’acceleratore e delle valvole dello scarico che sono in grado di rendere il sound del V8 più o meno aggressivo secondo le proprie esigenze. Come optional si possono avere inoltre il differenziale sportivo e il cruise control adattivo. L’estetica è invece rimasta invariata rispetto alla sorella Coupé.

Le prime consegne della nuova Audi RS5 Cabriolet partiranno già da marzo 2013: per portarvela a casa bisognerà sborsare 97.900€.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati