Baidu, la sfida a Google sconfina nell’auto a guida autonoma

Dal motore di ricerca cinese arriva la risposta alla Google Car

Baidu Car - Baidu, noto motore di ricerca cinese, sta testando la sua auto a guida autonoma realizzata sulla base di una BMW Serie 3 adeguatamente modificata con videocamere e sensori. Durante i test sulle strade di Pechino la Baidu Car ha percorso 30 chilometri senza l'intervento del conducente. La Google Car potrebbe avere una nuova concorrente.
Baidu, la sfida a Google sconfina nell’auto a guida autonoma

Google pensava di doversela vedere con Baidu solo in termini di algoritmi e codici di programmazione che stanno dietro al funzionamento dei motori di ricerca. Invece l’offensiva del colosso cinese a Big G non conosce limiti e prende forma anche nel campo dell’auto a guida autonoma. Baidu sta infatti testando la propria vettura che si muove da sola e che ha tutte le intenzioni di lanciare la sfida alla Google Car di Mountain View.

Nonostante Google sia in dirittura d’arrivo con il suo progetto di auto a guida autonoma, il motore di ricerca cinese vuole fare sul serio. Il progetto di guida autonoma di Baidu, che ha cominciato a lavorarci nel 2013, prende forma su una BMW Serie 3 alla quale sono state apportate tutta una serie di modifiche. Durante i test a Pechino la vettura, modificata con l’aggiunta di sensori e videocamere in grado di mappare in real time l’ambiente circostante, è stata in grado di percorrere una trentina di chilometri senza nessun intervento umano alla guida.

Durante le prove in strada la Baidu Car su base BMW Serie 3 ha testato le varie manovre di guida sulle trafficate arterie della capitale cinese, dai cambi di corsia alle inversioni a U, dai sorpassi alle svolte a destra e a sinistra. La vettura del motore di ricerca cinese si è ben comportata ma è ancora presto per capire se potrà essere pronta in concomitanza della Google Car.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati