attiva


Waymo aggiunge nuove feature ai suoi taxi a guida autonoma

Le nuove funzionalità sono state presentate all'Inclusive Design Challenge

Waymo aggiunge nuove feature ai suoi taxi a guida autonoma

Waymo ha sfruttato il recente Inclusive Design Challenge dell’US Department of Transportation per presentare quattro nuove funzionalità con l’obiettivo di rendere i suoi robotaxi a guida autonoma accessibili a più clienti.

La cupola presente sul tetto dei taxi a guida autonoma di Waymo ora viene utilizzata per mostrare le iniziali del rider da prelevare. In questo modo, i passeggeri possono identificare con più facilità la propria corsa a una distanza da vicino a media mentre il veicolo si avvicina.

Waymo taxi a guida autonoma

Novità anche per l’app

In aggiunta, il display mostra un ID personalizzabile della vettura composto da due lettere colorate che possono essere modificate all’interno dell’app di Waymo. Quest’ultima propone anche una navigazione passo-passo sia per il conducente che per il cliente. Potrà trovare il percorso migliore per il proprio robotaxi utilizzando diversi dati.

L’azienda ha introdotto una nuova bussola per aiutare i rider a trovare il loro robotaxi dove il GPS potrebbe non funzionare correttamente. Infine, i taxi a guida autonoma di Waymo emetteranno un suono con lo scopo di aiutare le persone con disabilità visive a trovare i veicoli senza troppe difficoltà.

Rate this post
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati