Coronavirus Sicilia: stop ai collegamenti da e per l’isola, c’è la firma sul decreto

Stretta sui trasporti per limitare gli ingressi da altre regioni

Il ministro dei Trasporti De Micheli ha firmato il decreto che ratifica lo stop ai collegamenti da e per la Sicilia via aerea, via mare e via terra. Garantito il trasporto merci.
Coronavirus Sicilia: stop ai collegamenti da e per l’isola, c’è la firma sul decreto

La Sicilia si chiude, o per lo meno limita significativamente gli ingressi nel proprio territorio regionale, come misura ulteriore per tentare di arginare il più possibile la diffusione dei contagi da coronavirus.

Nella notte, accogliendo le richieste del presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, che da giorni ha lanciato l’allarme sul ritorno dei tanti siciliani dalle regioni del nord, il ministro dei Trasporti Paola De Micheli ha firmato il decreto che rende concreta la stretta sui collegamenti ai trasporti in entrata e in uscita dalla Sicilia.

Le restrizioni sui trasporti

Il decreto prevede la sospensione dei collegamenti aerei, nazionali e internazionali, a eccezione di due voli giornalieri tra Roma e Palermo-Catania; il blocco di tutti i servizi automobilistici interregionali e dei servizi marittimi per il trasporto dei passeggeri. Rimane garantito il trasporto merci, sia via mare che su gomma. Gli spostamenti per i passeggeri da Villa San Giovanni e Reggio Calabria a Messina e viceversa saranno consentiti soltanto per comprovate esigenze di lavoro, di salute o per situazioni di necessità. I collegamenti ferroviari tra l’isola e il resto d’Italia prevedono il mantenimento di un solo treno intercity al giorno da Palermo a Roma e viceversa.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati