FCA, Marchionne conferma la sua uscita dal Gruppo nel 2018

Da Detroit frena sulla realizzazione della Giulia station wagon

Sergio Marchionne FCA - Al Salone di Detroit Sergio Marchionne, CEO di FCA, ha confermato la sua uscita dal costruttore italo-americano a fine 2018. Il presidente del Gruppo getta acqua sul fuoco sulla realizzazione della Giulia station wagon: "Non so se la faremo. Non sono convinto che sia una priorità".
FCA, Marchionne conferma la sua uscita dal Gruppo nel 2018

Durante il suo intervento alla conferenza stampa di Fiat Chrysler Automobiles in occasione del Salone di Detroit 2017, Sergio Marchionne, CEO del Gruppo italo-americano, ha confermato la sua uscita da FCA a fine 2018.

Guardando ai prossimi due anni, Marchionne ha dichiarato: “Il mio obiettivo è di portare a termine il piano 2014-2018 centrando gli obiettivi di 9 miliardi di utile operativo e 5 miliardi di utile netto. Il piano di successione procede, il mio successore sarà un manager interno. Sarà John Elkann e il consiglio a darne l’annuncio. Ancora non possiamo dire quando“.

Nel frattempo il numero uno di Fiat-Chrysler ha incassato i complimenti del neo presidente americano Donald Trump dopo aver annunciato l’investimento da 1 miliardo di dollari di FCA negli USA e la creazione di 2.000 nuovi posti di lavoro. Marchionne ha poi rilanciato affermando: “Per quanto ne capisco, credo che al presidente eletto dovrebbe piacere una fusione tra Fiat-Chrysler e General Motors“.

Durante il suo intervento a Detroit Marchionne ha fatto un accenno alla chiacchierata versione station wagon dell’Alfa Romeo Giulia, frenando per il momento sulla sua realizzazione. Il CEO del Gruppo FCA ha spiegato: “Non lo so se faremo la Giulia station wagon: per adesso stiamo guardando come va la Stelvio in questo momento non sono convinto se dare priorità a fare una station, invece di insistere sulla strategia dei SUV Alfa Romeo. Quella delle familiari, del resto, è una partita tutta e solo europea“.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati