Fiat 500 elettrica: il car sharing di LeasysGO! arriva a Milano

Ci saranno 400 vetture disponibile nel capoluogo lombardo

Fiat 500 elettrica: il car sharing di LeasysGO! arriva a Milano

Dopo il debutto a Torino e l’arrivo all’aeroporto di Malpensa, il servizio di car sharing LeasysGO! è pronto a sbarcare a Milano. Non c’è ancora una data ufficiale per il lancio, ma avverrà nelle prossime settimane e saranno 400 le Fiat 500 elettriche disponibili per i clienti sul territorio del capoluogo lombardo.

“La sharing mobility è una realtà consolidata – le parole di Marco Granelli, assessore alla Mobilità del Comune di Milano – che in questi anni ci ha permesso di contingentare il traffico e limitare l’utilizzo dei veicoli privati senza penalizzare il bisogno di muoversi dei cittadini. Ora puntiamo sull’elettrico, grazie a queste nuove 500”.

Come funziona

Le vetture potranno essere utilizzate nell’area di copertura senza alcuna limitazione e vincoli di parcheggio. Per la ricarica, verrà utilizzata l’ampia rete di colonnine elettriche pubbliche presenti in città a cui si aggiungeranno 3 hub di ricarica Leasys dedicati alla flotta di nuove 500 elettriche.

Trattandosi di un’auto in car sharing, il parcheggio sarà gratuito, così come la ricarica, interamente gestita dal team di LeasysGO!. E la vettura potrà liberamente accedere ad Area C, cioè la ZTL nel centro di Milano.

I prezzi

Per iniziare il noleggio, servirà acquistare il voucher d’iscrizione annuale su Amazon, al costo di 19,99 euro, convertirlo sulla piattaforma digitale LeasysGO! e prenotare l’auto. Il tutto pagando una tariffa mensile di 19,99 euro, comprensiva di 2 ore di mobilità al mese: una volta esaurite le 2 ore di sharing, il costo del servizio passerà in modalità pay-per-use al costo di 0,29€ al minuto.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati