Fiat 500 Scoiattolo: l’idea per il fuoristrada più spinto [RENDER]

Tutta muscoli e grinta per avventure estreme su ogni terreno

Fiat 500 Scoiattolo: l’idea per il fuoristrada più spinto [RENDER]

La Fiat 500, icona della scenario automobilistico italiano e non solo da oltre mezzo secolo, ha saputo evolversi nel corso dei decenni proponendo anche una serie di versioni. Un passo verso il mondo dei crossover è arrivato con la Fiat 500X, aggiungendo muscoli e imponenza alla city car che è così diventata un dinamico urban crossover.

Una moderna Fiat 500 Scoiattolo

Ma come sarebbe una versione per l’off-road più estremo della mitica 500? Un’idea su quale aspetto potrebbe avere una serie speciale della Fiat 500 progettata per le avventure in fuoristrada più impegnative ce la offre il progetto render del designer Moaoun che ha dato forma a una nuova Fiat 500 Scoiattolo, una sorta di 500 “Transformer” che riprende la stessa denominazione, proponendosi come erede moderna, che venne utilizzata negli anni ’70 da Fiat per la derivazione fuoristrada della 500 che appariva però più come una Jeep per le sue forme generose e le linee squadrate. 

Trasformazione in stile raid

Questa moderna Fiat 500 Scoiattolo, che aumenta le dimensioni della 500, si propone con una serie di accessori ed elementi aggiuntivi di design che evocano i raid, dando forma a una vettura che sembra uscita da un film o da un cartone animato. Si nota il frontale completamente rinnovato, con protezione anteriore in plastica e fari aggiuntivi a LED, oltre all’assetto marcatamente rialzato, con protezione sottoscocca. Il profilo è altrettanto grintoso con passaruota svasati, eventualmente anche in contrasto cromatico con la tinta carrozzeria, sotto i quali troviamo degli enormi pneumatici off-road, e minigonne laterali generose. Sul tetto è stato montato una struttura “portatutto” con cinque grandi fari circolari davanti per incrementare le capacità d’illuminazione della strada, mentre sul retro spicca la presenza della ruota di scorta a vista incastonata verticalmente. 

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati