Florida: ruba due auto della polizia e scappa per ore, l’inseguimento è da film [VIDEO]

Viene fermato, riesce a nascondersi e a rubare una seconda auto con cui far ripartire la fuga

Florida: ruba due auto della polizia e scappa per ore, l’inseguimento è da film [VIDEO]

In Florida è davvero accaduto l’impensabile: un uomo è riuscito a scappare dopo aver rubato un’auto della polizia. Dopo essere stato immobilizzato con la celebre manovra della polizia americana, non contento, è riuscito a rubare una seconda auto federale con cui ha fatto ripartire l’inseguimento. Il tutto è stato registrato dall’elicottero di supporto: mettetevi comodi e buona visione. 

L’inseguimento è avvenuto il 6 maggio, quando la polizia della contea di Volusia, a nord di Orlando ha ricevuto una chiamata da parte del direttore di un Motel per presunte molestie ai danni di una donna che soggiornava in una delle sue camere. Due pattuglie sono giunte sul luogo ma nel giro di pochi minuti il 33enne Xavier Javern Cummings è riuscito ad aggirarli, salire su un’auto della polizia e dare il via alla grande fuga. Nel giro di pochi minuti l’inseguimento si è spostato su una grossa arteria autostradale, convogliando sul luogo buona parte delle volanti della zona. Non poteva poi mancare l’elicottero di supporto, un must per la polizia americana che ha filmato dall’alto la scenografica manovra dello sceriffo Mike Chitwood: è riuscito a far sbandare l’auto del fuggitivo, costringendolo a finire fuori strada e infilarsi in un bosco. 

Sembrava finita, eppure il giovane ragazzo è riuscito a scappare della fitta vegetazione, raggiungere un altro SUV Ford della polizia e riprendere la fuga, tra lo sgomento degli ufficiali presenti. L’uomo è riuscito a fuggire per altri 15 km circa, prima che un posto di blocco lo costringesse a passare sopra ad una striscia chiodata, forando le ruote del SUV e arrestando la sua corsa. Gli agenti sono riusciti quindi a fermarlo definitivamente, non c’erano più altre auto della polizia da poter rubare. Crediamo che non se la stia passando molto bene. 

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati