Honda: tutta la gamma sarà elettrica entro il 2040

Entro il 2050 tutte le auto saranno dotate di guida autonoma, per l'obiettivo "Zero decessi"

Honda: tutta la gamma sarà elettrica entro il 2040

Negli ultimi giorni, anche Honda ha fatto sapere che nei suoi piani per il futuro vi è l’intento di rendere completamente a zero emissioni tutta la sua gamma di veicoli. Il limite è posto al 2040, ma già sappiamo che molto altre case automobilistiche come Volvo, General Motors, Jaguar, Bentley, Ford e Mini hanno intenzione di raggiungere lo stesso obiettivo entro il 2030 o il 2035, abbandonando definitivamente i motori a benzina o diesel. 

Honda, il 40% di auto elettriche già entro il 2030 

Nel suo programma per la decarbonizzazione totale del ciclo di produzione, Honda si è posta l’obiettivo di raggiungere il 40% di veicoli elettrici venduti entro il 2030, salendo all’80% entro il 2035 e il 100% per il 2040. Un percorso simile verrà intrapreso anche in America, dove verrà condivisa con General Motors la piattaforma Ultium, già destinata a due veicoli completamente elettrici entro il 2024. Per quanto riguarda invece la Cina, è in programma il lancio di oltre 10 auto elettriche in meno di 5 anni dal 2022 al 2027. Il primo di questa lunga lista sarà la nuovissima Honda e:prototype, presentata qualche giorno fa al Salone di Shanghai

Più modesto invece l’approccio al mercato di casa per Honda, che si aspetta in Giappone un 20% di auto elettriche entro il 2030, con una crescita all’80% entro il 2035 e sempre del 100% con il 2040. C’è però da dire che l’intera gamma sarà elettrificata entro il 2030, quindi includendo nell’elenco anche le vetture full-hybrid e plug-in hybrid. Per l’Europa non sono ancora state fatte previsioni, ma con numeri inferiori alle 100.000 unità l’anno e lo stabilimento inglese di Swindon ormai prossimo alla chiusura, non è impossibile aspettarsi una sparizione del brand giapponese dai nostri listini.

Si punta tutto sulla sicurezza, obiettivo “zero decessi” 

Questo l’obiettivo del CEO di Honda, Toshihiro Mibe per il 2050. Sono infatti stati stanziati oltre 38 miliardi di euro (5 trilioni di Yen) in Ricerca e Sviluppo per i prossimi 6 anni per dotare tutti i futuri modelli di guida autonoma e semi autonoma, così da ridurre al massimo la possibilità di errore anche da parte dell’automobilista. 

 

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati