Hyundai Ioniq 5: Matilde Gioli ambasciatrice della mobilità elettrica [VIDEO]

Crossover elettrico innovativo e con materiali eco-compatibili

Hyundai Ioniq 5: Matilde Gioli ambasciatrice della mobilità elettrica [VIDEO]

La campagna di lancio sui social della nuova Hyundai Ioniq 5, che ha per protagonista l’attrice Matilde Gioli, è ispirata alla relazione tra gli atteggiamenti di oggi e il mondo che lasceremo alle future generazioni, un aspetto che salta fuori spesso quando si affronta il tema della sostenibilità e dell’innovazione.

Ma altrettanto importante agire per immaginare un futuro più prossimo, per noi stessi e non per le prossime generazioni, come fa Matilde Gioli, che in un videomessaggio rivolto alla sé stessa di domani, si promette di fare del suo meglio per realizzare gli obiettivi che ha in mente e per prendersi cura di sé e del pianeta che ci ospita.

Autonomia di 480 km e ricarica ultra-rapida

A rendere possibile il concretizzarsi dell’azione, senza bisogno di aspettare un decennio, è la nuova Ioniq 5, il crossover 100% elettrico di Hyundai. Parliamo di un’auto che offre oltre 480 chilometri d’autonomia, con la ricarica ultraveloce che con consente di passare dal 10% all’80% della batteria in 18 minuti, e la tecnologia Vehicle-To-Load (V2L) per alimentare qualsiasi dispositivo a batterie (110/220V). 

Approccio sostenibile anche nei materiali degli interni

La nuova Ioniq 5, primo modello Hyundai costruito sulla piattaforma nativa elettrica E-GMP, declina l’approccio sostenibile ben oltre l’alimentazione elettrica. Come ad esempio nel caso dei materiali eco-compatibili che comprendono i rivestimenti di sedili e braccioli ricavati da fonti sostenibili, i pannelli di rivestimento delle portiere realizzati in “paperette” (materiale riciclabile simile alla carta), e i tappetini in Econyl, un filato in nylon rigenerato ottenuto da reti da pesca riciclate e altri rifiuti recuperati in mare. 

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati