Jeep baby SUV, l’arrivo slitta di qualche mese: possibile debutto nel primo trimestre 2023 [RENDER]

Linee muscolose su proporzioni compatte

Jeep baby SUV, l’arrivo slitta di qualche mese: possibile debutto nel primo trimestre 2023 [RENDER]

Arrivano nuove indiscrezioni in merito al nuovo baby SUV Jeep, modello tra i più attesi del futuro prossimo del nuovo gruppo Stellantis. Ma quando arriverà? Se fino a qualche giorno si ipotizzava di un possibile debutto tra la primavera e l’estate del 2022, adesso sono emerse nuove notizie relative a uno spostamento in avanti di 3-4 mesi dell’ingresso in produzione, nell’impianto polacco di Tychy dove verrà costruito, con un conseguente slittamento del lancio sul mercato.

Produzione al via a novembre 2022, sul mercato a inizio 2023

Stando dunque alle ultime novità in merito il nuovo B-SUV di Jeep si farà aspettare un po’ più del previsto, così come accadrà del resto all’Alfa Romeo Tonale, altro modello del gruppo Stellantis per il quale si dilateranno i tempi di uscita. Il piccolo SUV di Jeep, nuova entry-level della gamma del marchio americano, stando alla nuova road-map di Stellantis dovrebbe entrare in produzione a novembre 2022, per un debutto sul mercato nel primo trimestre 2023, inizialmente in versione benzina per poi allargare la gamma con la versione elettrica, entro il 2023, e le versioni ibride, per le quali probabilmente bisognerà aspettare il 2024. Nel frattempo, ecco il render di KDesign AG che immagina l’aspetto estetico di questo nuovo modello.

L’idea stilistica del nuovo SUV compatto di Jeep

Il progetto “Jeep Jr 2023”, che possiamo apprezzare in queste immagini, ci propone un crossover con forme muscolose che si sviluppano su dimensioni contenute, centrando dunque quella natura da “urban crossover” che Jeep è intenzionato a perseguire nello sviluppo del suo nuovo baby-SUV. 

Oltre alle barre portatutto sul tetto, che si integrano bene al tetto nero (così come i montanti) in contrasto con la carrozzeria, si possono notare le minigonne laterali aggressive e le protezioni in plastica sui passaruota allargati. L’anteriore di questo SUV compatto di Jeep ricalca a grandi linee il rinnovato frontale che caratterizza la nuova Jeep Grand Cherokee, con una griglia superiore più stretta affiancata da gruppi ottici più taglienti e sottili, questa volta però uniti tra loro da una barra a LED che scorre sotto il cofano motore. Decisamente più ampia e la griglia inferiore, con luci di posizione e fendinebbia integrati nelle prese d’aria laterali separate. 

Coda “dritta” e senza scarichi

Per quanto riguarda invece il posteriore, il baby SUV di Jeep qui immaginato propone un lunotto fortemente inclinato, quasi perpendicolare alla coda, con splitter integrato al tetto che è dotato di luce freno centrale. I fanali sono larghi e “invasivi”, sviluppandosi sul portellone ed estendendosi anche sulle fiancate. La parte inferiore della coda, priva di terminali di scarico, ci suggerisce che la vettura è stata pensata per adottare l’alimentazione elettrica, opzione ovviamente valida anche se per il momento non c’è alcun indizio “ufficioso” in tale direzione da parte di Jeep. 

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati