Jeep Compass 4xe | Com’è & Come Va

La prova su strada completa della Compass ibrida plug-in

Jeep Compass 4xe | Com’è & Come Va

Dalla piccola Renegade fino alla inarrestabile Wrangler ora tutta la gamma SUV di Jeep è elettrificata. La protagonista di questa prova su strada è la nuova Jeep Compass 4xe ovvero la Compass ibrida di tipo plug-in e se volete sapere Com’è e Come va non vi resta che leggere questo articolo e vedere la nostra video prova!

Quanto misura

La Compass si colloca nel mezzo della gamma SUV Jeep, quella più apprezzata dai clienti, con dimensioni veramente furbe per essere un’auto da famiglia di facile utilizzo anche nelle trafficate metropoli. Le sue misure sono di 4,39 metri in lunghezza, 1,82 metri in larghezza e 1,62 metri di altezza. Il passo di 2,63 metri è generoso per la lunghezza totale dell’auto e permette una buona abitabilità per 5 persone.

Come cambia fuori

Esteticamente ho sempre considerato la Compass come una piccola Grand Cherokee; ed è davvero un complimento visto che la sorella maggiore è considerata un’ammiraglia a ruote alte Premium a tutti gli effetti. il design della Compass sono classiche, eleganti e squadrate come vuole la tradizione Jeep. Decisamente riuscito il look frontale con la caratteristiche mascherina a 7 feritoie – lunga e sottile – che si integra benissimo con i fari bixeno di serie per la versione ibrida. Le luci posteriori sono a sviluppo orizzontale e sembrano allargare e schiacciare verso il basso l’impatto visivo dell’auto. Il laterale della Compass è davvero caratteristico con i pronunciati passaruota trapezoidali e la linea del tetto netto che le donano un ottimo bilanciamento di proporzioni. Il giusto equilibrio tra robustezza e dinamicità.

Interni votati al comfort

La Jeep Compass 4xe è un’auto di sostanza perché sa coniugare un mix di elementi che va dall’utilizzo di materiali morbidi al tatto ad alcuni inserti di plastica dura senza però risultare di livello economico. La strumentazione del cruscotto presenta uno schermo TFT a colori da 7 pollici, mentre la plancia è ben ordinata con i comandi fisici per clima e modalità del Select-Terrain oltre a quelli specifici della versione 4xe per il corretto utilizzo del modulo ibrido.

Infotainment UConnect

Lo schermo centrale è da 8,4 pollici di tipo touchscreen e include il sistema di infotainment Uconnect. Si tratta del top di gamma e per funzionalità e grafica ricorda molto quello di uno smartphone. Si possono spostare le icone per personalizzare il proprio schermo che è touchscreen capacitivo quindi con una risposta rapida e precisa. Ovviamente è presente sia la radio DAB sia la compatibilità con i moduli Apple Car Play e Android Auto. In più per le versione 4xe c’è il menù dedicato al monitoraggio del funzionamento del modulo ibrido con tutte le informazioni del caso.

Come si sta a bordo

Nonostante le dimensioni contenute la Jeep Compass è un’auto comoda per 5 persone. Chi siede davanti non ha problemi di comfort e spazio laterale con una seduta alta e ben regolabile. Chi siede dietro deve fare i conti con il tunnel centrale che rimane ben pronunciato nonostante non ci sia l’albero di trasmissione perché sotto c’è parte della batteria. Buono lo spazio per gambe e testa.

Capienza bagagliaio

L’elettrificazione della Compass 4xe toglie circa 20 litri di capacità al bagagliaio rispetto ad una Compass “tradizionale”. Infatti lo spazio disponibile è di 420 litri in conformazione 5 posti estendibile a 1.230 a divanetto posteriore abbattuto. Alta la soglia di carico a 78 cm ma non è presente nessun scalino con il piano di carico a filo.

Prova su strada Compass ibrida

A bordo della Compass 4xe si è seduti in alto, si domina la strada e si ha subito un ottimo senso di sicurezza. La partenza è sempre in elettrico e bisognerà fare l’orecchio all’assenza di rumore nei primi metri di percorrenza. La batteria ha una capacità di 11,4 kWh e permette di percorrere circa 50 km a zero emissioni. Il motore elettrico E-Motor sviluppa 60 CV e 250 Nm di coppia, è montato sull’asse posteriore e permette di fare a meno del tradizionale albero di trasmissione. Il motore termico è un 1.3 litri 4 cilindri turbo benzina capace di erogare 130 CV e 270 Nm di coppia già a 1.850 giri minuto. La sinergia dei due motori regala alla Compass 4xe una potenza complessiva di 190 CV gestiti dal cambio automatico a 6 rapporti. La Compass 4xe pesa circa 200 kg in più rispetto ad una Compass 4×4 diesel per un totale di 1860 kg di massa a vuoto ma le prestazioni sono buone con una accelerazione da 0 a 100 km/h in 7,9 secondi e una velocità massima di 183 km/h – 130 orari in modalità elettrica.

Quanto consuma

I consumi di carburante fanno gridare al miracolo quando la batteria è completamente carica e si attestano a 2 litri per 100 km. Situazione opposta quando la batteria è scarica: il computer di bordo segnala una media di 11 litri per 100 km. È quindi importante avere un punto di ricarica interno o vicino al proprio domicilio e sottoscrivere un abbonamento conveniente per massimizzare i benefici di un’auto ibrida di tipo plug-in.

Le modalità di guida

Bisogna poi imparare ad utilizzare i 3 pulsanti dedicati a questo tipo di tecnologia: HYBRID – ovvero la modalità automatica che sfrutterà sia il motore termico sia il motore elettrico – ELECTRIC che forza l’utilizzo della sola propulsione elettrica a zero emissioni e la modalità E-SAVE che mantiene il livello di carica della batteria massimizzando i sistemi di ricarica della batteria. Il pulsante vicino al cambio è funzionale per il risparmio della batteria e garantisce ancora più freno motore utile soprattutto in discesa.

Trazione integrale

Oltre a questo la Jeep Compass 4xe 2021 è una Sport Utility Vehicle a trazione integrale ma l’effetto autobloccante al posteriore non prevede un differenziale di tipo meccanico ma un sistema di controllo delle pinze dei freni. Con il SELECT TERRAIN ci sono diverse le modalità dedicate per affrontare ogni fondo stradale e anche la modalità LOW per il fuoristrada impegnativo e LOCK che fino a 15 km/h blocca la ripartizione della coppia al 50 e 50 tra i due assi. La capacità di guado arriva fino a 40 cm mentre la luce da terra supera i 20 cm. Insomma con la Compass 4xe si è attrezzati per affrontare la giungla urbana e il fuoristrada con il motore elettrico e cambio automatico che sono davvero funzionali per avere con precisione sempre la giusta spinta. La modalità SPORT è quella che preferisco quando guido su strada asfaltata perché massimizza le prestazioni della Compass e grazie alle batterie che abbassano il baricentro sia lo sterzo sia la dinamica in curva dell’auto è sensibilmente migliorata rispetto alle versioni standard. La frenata è sempre pronta e ben modulabile grazie ai freni che sono stati maggiorati e se devo trovare un difetto forse mi aspettavo meno rumorosità che si avverte dagli pneumatici sulle sconnessioni dell’asfalto.

Rilevamenti finali

Alla fine del test drive la media dei consumi rilevata su un percorso misto è di 13 km al litro ma ricordo che per fare meglio è fondamentale avere la batteria sempre carica – rifornito da colonnina o presa domestica – perché quando utilizziamo il motore termico a modi generatore i consumi si alzano notevolmente. I tempi di ricarica? Da 2 a 5 ore per un pieno di elettroni rispetto alla potenza della presa.

Quanto costa e quali sono gli allestimenti

Il prezzo parte da 42.650 euro per l’allestimento Business e arriva fino a 47.900 euro per la versione Trailhawk. L’auto in prova in allestimento Limited ha un prezzo base di 44.400 euro ma ben 6.550 euro di optional per un totale di 50.950 euro di prezzo di listino.

Pro e contro

+ comfort elevato
+ facilità d’utilizzo del modulo ibrido anche in fuoristrada
+ consumi sorprendenti a batteria carica
– qualità retrocamera
– spazio bagagliaio
– consumi carburante elevati a batteria poco carica

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati