Lamborghini Centenario Roadster: il primo esemplare consegnato negli USA [VIDEO]

Ne saranno prodotte solo 20 unità

Lamborghini Centenario Roadster - Il primo esemplari dei 20 complessivi programmati in produzione della Lamborghini Centenario Roadster è stato consegnato negli Stati Uniti, con un filmato che ci mostra l'arrivo e l'effettiva messa in strada dell'esclusiva supercar una volta arrivata dal suo fortunato proprietario.
Lamborghini Centenario Roadster: il primo esemplare consegnato negli USA [VIDEO]

Il Natale è arrivato presto per un fortunato automobilista americano, che si è visto recapitare il primo esemplare al mondo della Lamborghini Centenario Roadster. 

Spedita qualche settimana fa, l’esclusiva supercar prodotta dalla Casa di Sant’Agata Bolognese è arrivata in una gigantesca cassa di legno, un box per mantenerla intatta e lontana da rischi di ogni tipo. Il momento della consegna della Centenario Roadster arrivata negli USA è raccontato dal video sotto, nel quale si può assistere a tutte le fasi che portano la supercar dal camion che trasporta il grande box in legno fino a toccare la strada con le proprie gomme e a farci ascoltare il rombo del motore.

Svelata lo scorso anno al pubblico del Salone di Ginevra, la Lamborghini Centenario celebra il 100° compleanno del fondatore della Casa Ferruccio Lamborghini ed utilizza l’Aventador come base. Tuttavia si distingue chiaramente la carrozzeria realizzata totalmente in fibra di carbonio, contenendo così il peso complessivo a 1.520 chilogrammi. 

La Lamborghini Centenario monta il motore V12 aspirato da 6.5 litri che eroga ben 770 CV di potenza e 690 Nm di coppia massima. In grado di scattare da 0 a 100 km/h in soli 2,8 secondi, la supercar emiliana sfreccia fino a superare i 350 km/h di velocità massima.

Lamborghini produrrà soltanto 40 esemplari della Centenario, 20 coupè e 20 roadster, con l’intero lotto che già da tempo è stato interamente venduto. Il prezzo della Lamborghini Centenario è di 1,75 milioni di euro.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati