Lamborghini Huracan Performante da 1065 CV conquista la vittoria in diverse drag race [VIDEO]

La supercar è stata modificata da Klasen Motors tramite l'installazione del kit GTX35 Twin Turbo

Lamborghini Huracan Performante da 1065 CV conquista la vittoria in diverse drag race [VIDEO]

Lo scorso fine settimana diverse supercar hanno preso parte al Petrolhead Spring Event tenutosi presso l’aeroporto di Twente (Paesi Bassi). Il pubblico ha avuto la possibilità di assistere a una serie di drag race parecchio combattute tra diversi tipi di veicoli, fra cui questa bellissima Lamborghini Huracan Performante da oltre 1050 CV di potenza.

In base a quanto dichiarato dai presenti, l’auto da battere era proprio l’Huracan Performante modificata con il kit GTX35 Twin Turbo fornito da Klasen Motors. Anziché erogare 640 CV, il V10 da 5.2 litri della supercar riesce a produrre ben 1065 CV.

Lamborghini Huracan Performante 1050 CV drag race

La prima gara è avvenuta contro una Porsche 911 Turbo S 992

Già la Huracan di serie è molto veloce e senza dubbio avrebbe vinto la maggior parte delle gare di accelerazione a cui questo esemplare ha partecipato. Uno dei versus più interessanti, visibile nel video presente ad inizio articolo, è proprio quello con una Porsche 911 Turbo S di generazione 992.

Come detto poco fa, il V10 di serie della Lamborghini Huracan Performante eroga 640 CV e 600 Nm e inoltre la vettura peso 40 kg in meno rispetto alla normale Huracan grazie all’adozione di componenti del corpo in fibra di carbonio e alluminio. Lo scatto da 0 a 100 km/h avviene in meno di 3 secondi e da 0 a 300 km/h in 21,4 secondi.

Con 1065 CV a disposizione, alla fine il bolide del marchio di Sant’Agata Bolognese è riuscito a raggiungere la 911 Turbo S. Oltre alla Porsche, altre vetture, tra cui una BMW M4, un’Audi RS 3 e alcune Mercedes-AMG, hanno affrontato la Huracan modificata.

Lamborghini Huracan Performante 1050 CV drag race

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati