Maserati Levante Hybrid: il SUV del Tridente si elettrifica [FOTO]

Prestazioni a livello della versione benzina, ma molto più efficiente

La Maserati Levante Hybrid appena svelata conferma il percorso tracciato dal marchio del Tridente, ovvero quello dell’elettrificazione. In linea con quanto ci si aspetta alla vigilia, anche la versione ibrida del SUV di Maserati sfrutta la tecnologia mild-hybrid a 48 volt che caratterizzata la GhibIi Hybrid, primo modello elettrificato della Casa che è stato presentato lo scorso anno.

Mild-hybrid con alternatore-generatore ed eBooster

Anche la Levante Hybrid dunque non propone l’ibrido plug-in, ma opta per un sistema di elettrificazione integrato agile e leggero basato sulla presenza di un alternatore-generatore, con sistema di recupero dell’energia in frenata e in decelerazione, collegato a un eBooster, ovvero un compressore elettrico che affianca il turbo tradizionale per offrire più coppia col motore a bassi a regimi e supportando il motore termico quando sale di giri.

Motore da 330 CV e 450 Nm, 0-100 km/h in 6 secondi

Disponibile sul mercato a partire dal mese di giugno, la Maserati Levante Hybrid è equipaggiata con lo stesso sistema propulsivo della Ghibli Hybrid che poggia sul benzina quattro cilindri 2.0 litri mild-hybrid che eroga 330 CV e 450 Nm di coppia. La versione ibrida del SUV, che prenderà il posto della versione diesel nella gamma, garantisce prestazioni simili a quelle della Levante V6 benzina, con lo stesso tempo di 6 secondi nello scatto 0-100 km/h. Tuttavia la Levante Hybrid offre più efficienza, con un livello di emissioni di CO2 (su ciclo WLTP) ridotto del 18% rispetto alla versione benzina e del 3% rispetto a quella diesel.

Peso ridotto a vantaggio della maneggevolezza 

La Levante Hybrid è anche più leggera rispetto alle versione termiche, con un peso ridotto al quale contribuisce anche il passaggio al quattro cilindri (-24 kg). Inoltre la maneggevolezza e l’agilità di guida beneficia anche della ripartizione dei pesi 50:50 tra anteriore e posteriore, ottenuta sfruttando anche il peso esiguo della batteria compatta che affianca il benzina.

La Maserati Levante Hybrid conferma le sospensioni pneumatiche adattive con sei regolazioni ed il sistema di trazione integrale con differenziale posteriore meccanico autobloccante.

Look dedicato, due nuovi colori per gli esterni

Anche il design della Levante Hybrid è specifico per il modello con una serie di tocchi personali ed esclusivi, oltre all’aggiornamento della calandra “diapason” e della configurazione dei fari. Sulla scia della veste estetica della Ghibli Hybrid, anche il SUV elettrificato propone le tre classiche prese d’aria sul parafango anteriore, il blu cobalto a colorare le pinze dei freni (in optional) e il logo sul montante posteriore, oltre alle cuciture dei rivestimenti interni. Il Grigio Evoluzione e l’Azzurro Astro sono invece le due nuove tinte disponibili per le carrozzeria.

A bordo c’è l’ultima versione del sistema multimediale Mia

Novità anche negli interni della Levante Hybrid con l’introduzione del nuovo sistema d’infotainment Mia (Maserati Intelligente Assistant) di ultima generazione che garantisci massima connettività, con supporto Apple CarPlay e Androidt Auto, servizi Maserati Connect e ricarica wireless dello smartphone.

Relativamente all’aggiornamento degli Adas, c’è da segnalare l’evoluzione del sistema Active Driving Assist, ora utilizzabile su qualsiasi strada, previo inserimento del cruise control adattivo, fino a 145 km/h e non solo in autostrada come avveniva precedentemente.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati