Mercedes Classe A 250e Plug-In Hybrid 2021: Com’è & Come Va

La nostra prova su strada della prima Classe A Ibrida Plug-in: autonomia, consumi, prestazioni e prezzo.

Abbiamo provato la Nuova Mercedes Classe A 250e, la prima compatta Ibrida Plug-in del brand di Stoccarda. L’auto promette prestazioni brillanti – come suggerisce il suo badge “250” – con i suoi 218 CV e 450 Nm di coppia, ad una massima efficienza assicurata dal nuovo sistema ibrido plug-in dotato di una batteria da 15,6 kWh, quanto basta per un’autonomia dichiarata di circa 70 km in modalità completamente elettrica. Tutto il comfort di una Classe A ma con un costo chilometrico inferiore grazie all’integrazione del sistema ibrido secondo Mercedes. Prezzi a partire da 43.990 euro escluso incentivi.

Dimensioni e Design

Le dimensioni e il design della Nuova Mercedes Classe A 250e non variano rispetto ad una più comune Mercedes Classe A endotermica, presentando una lunghezza di 4 metri e 42 cm, una larghezza di 1 metro e 80 cm per 1 metro e 46 cm di altezza. Non viene modificato neanche il passo, sempre 2,73 metri ma ciò che cambia è ovviamente il peso: per via delle nuove componenti ibride, si aggiungono alla bilancia circa 290 kg extra, se rapportata ad una Classe A 200, dotata dello stesso 1.3 4 cilindri turbo benzina da 163 CV.

Ciò che varia è però sotto al telaio, che viene completamente rivisto nella parte finale per ospitare il pacco batterie agli ioni di litio da 15,6 kWh. Viene quindi accorciato anche lo scarico, con il terminale che ora è stato ricollocato in prossimità del centro della vettura. Esternamente non varia quindi rispetto ad una più tradizionale Classe A endotermica, con il suo design affilato e sinuoso che ha debuttato nel 2019. A distinguerla troviamo solamente i badge EQ Power, la sigla 250e nel posteriore e lo sportellino per ricaricare la batteria, posto sul lato destro della vettura. 

Interni e Infotainment 

Anche all’interno non varia rispetto ad una Classe A alimentata a benzina o diesel, ritrovando la disposizione della plancia debuttata con il nuovo sistema MBUX di Mercedes, ormai un paio di anni fa. Materiali buoni che alterano plastiche morbide, pelle e plastiche più rigide nella parte bassa dell’abitacolo. Come sempre il sistema MBUX si pone ai vertici della categoria. E’ tra i più reattivi, completi e pratici da utilizzare nel mondo degli infotainment e può vantare un doppio monitor da 10,25 pollici, però optional. Anche se a pagamento, non manca davvero nulla, dalla sincronizzazione Apple Carplay e Android Auto (entrambe a pagamento) alla connessione LTE, hotspot wifi e molto altro. E’ completamente connesso e dispone di una finestra specifica per il funzionamento del comparto ibrido: si gestisce la potenza di ricarica, il flusso di energia e il navigatore pùò funzionare in modo intelligente, scegliendo quali tratti farci percorrere in elettrico, a benzina oppure in modalità ibrida, per massimizzare l’efficienza e ridurre la spesa.

Abitabilità 

Lo spazio a bordo non manca di certo e i passeggeri posteriori possono vantare un abbondante margine per le gambe dato il passo di 2 metri e 73 cm. La seduta è davvero comoda e accogliente, forse una manciata di mm rialzata per via del pacco batterie che si trova proprio sotto di essa, ma nulla di preoccupante. Sono presenti le bocchette d’aerazione e il tetto panoramico optional dona maggior luminosità all’abitacolo. Presenti anche due porte USB C per i passeggeri posteriori. 

Bagagliaio 

Come sembra lecito aspettarsi, la presenza della batteria in prossimità dell’asse posteriore dell’auto “mangia” un po’ di spazio al bagagliaio, circa 50 litri, soprattutto nel doppiofondo che ora è stato limitato. La capacità complessiva scende ora a 310 litri, un valore inferiore alla media del segmento. Al posto del doppiofondo, troviamo però un comodo scompartimento dove poter riporre il cavo di ricarica da rete domestica o dalle colonnine pubbliche, così da non doverlo lasciare a vista nel bagagliaio. Si segnala anche una ricollocazione del serbatoio di benzina, ora ridotto a 35 litri (contro i 50 litri delle motorizzazioni endotermiche), situato a “cavallo” dell’asse posteriore. 

Come va su strada? 

Mettendomi alla volante noto subito con piacere che la dinamica di guida non viene modificata rispetto a quella di una Classe A a benzina o diesel. Per via appunto della meccanica ibrida aggiunge circa 200 kg al peso del della versione con il solo 1.3 4 cilindri turbo. Arriviamo quindi ora a 1.560 kg, un peso che viene tranquillamente gestito della sua piattaforma MFA di seconda generazione, dal momento che le versioni AMG e alcune versioni diesel raggiungono anche pesi più elevati. Abbiamo provato la Classe A 250e in allestimento Business, con un assetto più morbido rispetto alla più sportiva Premium: unito a dei pneumatici con una generosa spalla, l’auto manifesta forse un rollio leggermente più accentuato ma si può vantare una fantastica capacità nell’assorbire qualsiasi tipo di buca o asperità del manto stradale. 

Il powertrain della classe a 250e si compone di un unità termica, appunto un 1.3 4 cilindri turbo da 163 CV e un motore elettrico sincrono a magneti permanenti situato frontalmente capace di erogare fino a 102 CV. I due motori, combinati sprigionano una potenza complessiva di picco di 218 CV e ben 450 Nm di coppia, infatti le prestazioni sono brillanti con un’accelerazione sullo 0-100 km/h risolta in soli 6,9 secondi fino ad una velocità massima di 235 km/h. Il tutto è orchestrato dal nuovo cambio automatico doppia frizione ad otto rapporti che però non è riuscito a convincermi a pieno come sulle altre applicazioni su motori benzina o diesel. Risulta essere un po’ più ruvido in alcune transizioni, soprattutto quando decidiamo di premere a fondo il pedale del gas, aspettandoci una cambiata rapida e secca. In certe occasioni abbiamo notato che tende a “tenere” troppo la marcia piuttosto che innestare il rapporto successivo, provocando un forte rumore dal propulsore e aumentando i consumi. 

Le modalità di guida 

Per la nuova Classe A 250e abbiamo tante modalità di guida tra cui poter scegliere: oltre alle più classiche Eco, Comfort e Sport, troviamo le nuove Battery Level ed Electric. La prima ci consente di preservare il livello della batteria per un utilizzo futuro, quindi la Classe A si comporta come un’ibrida classica: gli spunti da fermo saranno a carico del motore elettrico e successivamente si accenderà il termico sopra ai 25/30 km/h. La modalità Eectric invece è l’opposto: forzerà il sistema affinché la propulsione sia solamente affidata all’unità elettrica, fino al termine dell’autonomia della batteria, In questa modalità i paddle dietro al volante serviranno per gestire la frenata rigenerativa. Buone soprattutto le prestazioni in modalità Sport, dove si richiede il massimo delle performance al propulsore: le due unità collaborano per poter assicurare la massima potenza e coppia in ogni circostanza, godendo di un notevole scatto da fermo o grande reattività alla pressione del pedale del gas. 

Quanto consuma?

I consumi della nuova Classe A 250e cambiano (e molto) in funzione della modalità di guida scelta, del livello di carica della batteria e del percorso intrapreso. In generale posso dirvi che su oltre 600 km in sua compagnia le percorrenze si stabilizzano su circa 26 km al litro, che salgono a 17 km al litro in urbano e scendono oltre i 30 km al litro nei tratti extraurbani. La storia però cambia nel caso il livello della batteria risulti inferiore al 10%: in queste situazioni l’auto funziona come un’ibrida classica, alternando i due motori. L’erogazione del motore termico risulta però un po’ ruvida, aumentando i consumi fino a raggiungere delle medie di circa 12/13 km al litro in ambito urbano. In autostrada, con la velocità impostata a circa 125 km/h di cruise control si rimane su circa 14 km al litro. 

Quanta autonomia c’è in modalità elettrica? 

Mercedes dichiara un’autonomia in modalità full-electric di 70 km in ciclo NEDC, quindi quello meno veritiero, ma realtà dei fatti è che con uno stile di guida tranquillo e predittivo, si può facilmente raggiungere questo valore. Come una guida normale e non particolarmente parsimoniosa siamo riusciti a raggiungere circa 60/65 km in modalità completamente elettrica, dando il meglio di sé nelle percorrenze extraurbane a velocità costante. 

Come si ricarica? 

Mercedes fornisce di serie il cavo per la ricarica domestica e il tipo 2 per le torrette di ricarica pubblica fino a 3,7 kW mentre rimane optional a 366 euro il caricatore integrato fino a 7,2 kW in corrente alternata. A 610 euro è anche presente l’interessante caricatore fino a 110 kW in corrente continua, raro tra le plug-in che riduce i tempi di ricarica fino a una ventina di minuti. In generale sono necessarie circa 5 ore da rete domestica, per una spesa media di circa 3,5/4 euro. 

Allestimenti

Tre sono gli allestimenti proposti per la Nuova Mercedes Classe A 250e: 

Business: è la base della gamma e presenta i cerchi in lega da 17″, fari LED high-performance, volante in pelle, chiave digitale, retrocamera, cavo di ricarica, sedili misto pelle e tessuto, pacchetto navigazione, sistema MBUX con schermo da 10,25″, clima automatico, a partire da 43.990 euro

Sport: sedili comfort, paraurti dedicati, inserti carbon chiaro, cerchi in lega da 17″, retrocamera, chiave digitale, clim automatico, fari LED high-performance, sistema MBUX con schermo da 10,25″, a partire da 45.060 euro

Premium: paraurti specifici Premium, cerchi in lega AMG da 18″, mascherina frontale dedicata, sedili sportivi AMG con inserti rossi, doppio schermo digitale da 8″, chiave digitale, retrocamera, clima automatico, fari LED High-Performance, assetto sportivo a partire da 46.757 euro

Prezzi 

La Nuova Mercedes Classe A 250e, con il nuovo powertrain ibrido plug-in da 218 CV, 450 NM di coppia e una batteria da 15,6 kWh parte da un prezzo base di 43.990 euro  ma per un esemplare completamente accessoriato e con allestimento Premium si possono sfiorare i 50 mila euro. Grazie agli ecoincentivi stati e/o regionali (salvo disponibilità), in caso di rottamazione, il prezzo può scendere di qualche migliaio di euro. 

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Sospensioni morbide e di qualità. Autonomia elettrica precisa e affidabile, si ricarica in meno di una notte da casaConsumi un po' elevati a batteria scarica, poca morbidezza nelle cambiate in ambito urbano. Il pacchetto Premium non comprende i sedili elettrici

Mercedes Classe A 250 e Plug-in Hybrid: Scheda Tecnica

Dimensioni: 4,42 m lunghezza x 1,80 m larghezza x 1,46 m altezza x 2,73 m passo
Motore: 1.3 Plug-in Hybrid da 218 CV
Trazione: anteriore
Cambio: automatico DCT
Accelerazione: da 0 a 100 km/h in 6,9’’
Velocità massima: 235 km/h
Allestimento: Business
Bagagliaio: 310 litri
Consumi: 1,5 litri/100 km con batteria al 100%
Prezzo: Da 43.990 €
Classe: Euro 6d

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati