Area B e C Milano: le telecamere delle ZTL restano spente

L'assessore Granelli: "La situazione è ancora troppo instabile"

Area B e C Milano: le telecamere delle ZTL restano spente

Le telecamere di Area B e Area C a Milano restano spente e si può continuare a circolare liberamente nel capoluogo lombardo, centro compreso. L’annuncio è arrivato dall’assessore alla mobilità Marco Granelli: “La situazione legata al Covid è ancora troppo instabile e, con un orizzonte così incerto, non si cambia nulla su Area B e Area C”.

Lo stop ad inizio novembre

Il 2021 non ha ancora visto l’accensione delle due ZTL milanesi. Lo stop era arrivato ad inizio novembre, quando era stato firmato il DCPM sull’Italia a zone, con la Lombardia inserita in zona rossa e con le restrizioni più dure. Poi, nonostante la regione sia stata a varie riprese anche arancione o gialla (come in questi giorni), le telecamere di entrambe le aree sono sempre rimaste spente.

Nei giorni scorsi, era circolata l’ipotesi di una riaccensione delle aree a traffico limitato, seppur in forma parziale, con i divieti in vigore dalle 10 del mattino. Un’idea che aveva subito scatenato delle polemiche a livello politico, in particolare dal centrodestra.

”I milanesi vanno aiutati, non bastonati”

Era stato Matteo Salvini, leader della Lega, ad alzare soprattutto la voce: “Il momento è difficile per cittadini, famiglie e imprese: è necessario garantire e facilitare gli spostamenti, senza ulteriori costi o intoppi burocratici. I milanesi vanno aiutati, non bastonati”. Dichiarazioni meno dure, ma comunque sulla stessa linea, sono arrivate anche da Forza Italia. Ora è arrivata la conferma dello stop.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati