Mini Electric Pacesetter vs metro: la sfida sulle strade di Roma [VIDEO]

L'inedito confronto tra i due mezzi elettrici

Mini Electric Pacesetter vs metro: la sfida sulle strade di Roma [VIDEO]

La Mini Electric Pacesetter ha fatto il suo debutto lo scorso weekend, sulle strade di Roma, come safety car del Mondiale di Formula E. Questo esclusivo modello elettrico si è cimentato anche in un’altra particolare ed unica sfida per le vie della Capitale: una gara contro una metropolitana. Chi vincerà? Lo rivela il video ufficiale.

La sfida notturna

Si tratta dei due mezzi elettrici più veloci presenti in città, per una sfida andata in scena di notte, su un tratto di strada chiusa al traffico e con piloti professionisti. La prova ha visto coinvolti Charlie Cooper, membro della famiglia fondatrice del John Cooper Works e nipote di John Cooper, e Bruno Correia, il pilota ufficiale della Safety Car, per l’occasione a bordo del treno della metropolitana romana.

Da un lato la metropolitana che, con il suo tipico rumore causato dal movimento sulle rotaie, ospita Bruno Correia, lontano dal volante e intento a incoraggiare il conducente della metro. Dall’altro, su strada, Charlie Cooper che si muove su un veicolo silenzioso e performante, come la vettura del marchio britannico.

La Mini Electric Pacesetter

La Mini Electric Pacesetter, realizzata sulla base della Mini John Cooper Works e con elementi dedicati per svolgere la funzione di safety car, è spinta dal motore elettrico da 183 CV e 280 Nm di coppia massima, per un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 6″7.

Il sistema di propulsione si unisce alle sospensioni coilover da corsa (a tre vie regolabili in estensione, compressione, altezza e campanatura) per offrire il massimo go-kart feeling. E precedere le monoposto di Formula E, in caso di necessità.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati